Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Natale - Città di Tremestieri Etneo
XXI Edizione

Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2009
Clicca qui per il bando completo del concorso
Risultati

Verbale Sezione Giornalismo


A Catania, nella redazione del settimanale “Prospettive” di via S. Giuseppe al Duomo 2/4, si è riunita giovedì 19 novembre 2009 alle ore 16:00 la commissione giudicatrice della nuova “sezione di giornalismo”, sul tema “Natale … nella carta stampata”, del XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, bandito ed organizzato dalla Parrocchia Chiesa Madre S. Maria della Pace con il patrocinio del Comune di Tremestieri Etneo, dell’ Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dell’Ufficio Scolastico provinciale, dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dell’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
Alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, i componenti la giuria – dott. Piero Isgrò scrittore e giornalista RAI, prof. Antonino Blandini giornalista già direttore per i beni librari e archivistici della Sovrintendenza per i beni culturali di Catania e don Giuseppe Longo direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali – dopo la lettura personale dei lavori pervenuti in segreteria per via e-mail all’indirizzo [email protected], come da bando entro la data dell’1 novembre 2009, e le valutazioni espresse durante i lavori di giuria, assegnano all’unanimità il il 1° premio – “TARGA SALVO NIBALI” – Anno 2009 ai racconti “Una luce per Matteo” e “La sorpresa di Natale” di Claudio Beccalossi di Verona, pubblicati sul mensile “Filofevoss” edito da Fevoss Federazione dei servizi di volontariato socio sanitario onlus di Verona, rispettivamente nel dicembre 2007 e 2008, con la seguente motivazione: “Entrambi i racconti di Claudio Beccalossi meritano, a giudizio della commissione, il primo premio perché mettono bene in luce il senso del Natale, guardato attraverso una lente bifocale che ne risalta punti di vista differenti. Ricco di particolari medico-scientifici “Una luce per Matteo”, non per un vezzo lessicale, ma per un coinvolgimento empatico con i personaggi rappresentati. Il racconto quando sembra perdersi nei meandri di una malinconica e sterile ricerca del senso del dolore che induce alla pazzia anche gli affetti più cari, come impazzite sono le cellule del piccolo paziente, figura Christi, all’improvviso si apre alla speranza di una nuova rinascita tanto attesa e mirabilmente preparata.
Mentre il tono pacato della narrazione in “La sorpresa di Natale” sembra imprigionare il racconto in una ciclicità temporale che àncora i personaggi ad una ripetitività di gesti tradizionalmente trasmessi di generazione in generazione. Ad interrompere questa ritualità storica l’irrompere nella vicenda umana di sentimenti diversi per natura ed intensità: la paura, l’amore per i genitori, la sorpresa che solo il giorno di festa, il Natale, sa suscitare rompendo la monotonia della quotidianità, sempre uguale a se stessa, ed aprendo una finestra nell’orizzonte della speranza”.
La giuria inoltre sceglie come meritevole di segnalazione l’articolo “Caro babbo” di Benedetta Motta di Tremestieri Etneo, pubblicato su “Step 1” – Periodico telematico di informazione di Catania l’1/11/2009 (art. 5817) con la motivazione: “Racconto interessante perché a contendersi alternativamente la scena sono le due protagoniste: la vita e la morte. Il tendere del linguaggio al poetico è interrotto da neologismi che riportano il lettore alla concretezza dell’attualità. La dialettica tra vita e morte egregiamente condotta sulla metafora dei colori di un semaforo trova il punto apicale nella parte finale, dove il Natale viene racchiuso tra un colorito futuro di speranza ed un rigurgito di sentimentalismo del passato”.


Verbale Sezione del Libro Edito di Poesia

A Tremestieri Etneo, nella sede dell’ADVS-FIDAS in Corso Sicilia 37, si è riunita mercoledì 25 novembre 2009 alle ore 17:00 la commissione giudicatrice della sezione del libro edito di poesia del XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, dedicato al sac. Salvatore Consoli, bandito ed organizzato dalla Parrocchia Chiesa Madre S. Maria della Pace con il patrocinio del Comune di Tremestieri Etneo, dell’ Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dell’Ufficio Scolastico provinciale, dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dell’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
Alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, la giuria composta da Milly Bracciante – critico letterario e d’arte, dai poeti Giancarlo Interlandi e Angelo Scandurra e dal dott. Piero Isgrò, giornalista Rai e critico letterario, dopo ampia discussione ha scelto di seguire un itinerario religioso assegnando il Primo Premio alla raccolta di inni sacri “De Trinitate” di Cristina di Gesù Crocifisso di Castel Lagopesole (PZ), Edizioni Feeria – Comunità di San Leolino 2007, Panzano in Chianti (FI), poetessa lucana affermata con il successo di numerose, premiate pubblicazioni di rilievo. In elegante veste tipografica, e complessa, studiata struttura, la raccolta liturgica consta di mille terzine distinte in tre libri di 33 inni ciascuno dedicati alle tre Persone della Santissima Trinità. Esempio di teologia mistica, specie della monastica orientale, reso con perizia linguistica e tecnicismo poetico, in corpo coerente, il ricco volume rappresenta un pellegrinaggio interiore, ricco di simbologie, cosmiche, fisiche, bibliche, sacramentali, alfabetiche e numeriche, nel rapimento mistico, di Fede, verso la Luce, servendosi di una cornice in cui sette figure sono sigilli della Trinità: San Giovanni, Sant’Efrem, Sant’Agostino, San Giovanni Climaco, Santa Caterina da Bologna. Santa Teresa di Gesù, Dante Alighieri per cui, non il giudizio, ma l’Amore è il fine e il centro della vita.
Quindi “ex aequo” il Primo Premio è stato assegnato alla silloge “Il rosaio d’inverno” di Roberta Borsani di Busto Garolfo (MI), Fara Editore 2009, Rimini, poesia di esordio di mistica comunione con la natura e di visone immaginifica dell’altrove, giuocata sullo studio del simbolismo nelle sue diverse dimensioni interpretative, sulla base della psicologia del profondo e della fenomenologia religiosa, dove l’autrice, fingendosi un mondo meraviglioso, ecologicamente sognato, adopera la parola poetica per parlare con gli angeli.
Il 2° Premio denominato “TARGA ANTONIO CORSARO” (VI edizione) è stato assegnato alla silloge “Storie minime” di Maria Pina Ciancio di San Severino Lucano (PZ), Fara Editore 2009, Rimini. Produzione poetica discorsiva a sfondo sociale dedicata a Rocco Scotellaro, intesse tra vie, vicoli, piazze, la storia silenziosa del popolo lucano che, in un rituale di abitudini, sulle tracce dolorose dell’emigrazione, crea lo spaesamento dei luoghi, dei volti e degli animi.
La giuria inoltre ha ritenuto meritevole di segnalazione il volume “Respiri mattutini” di Enzo Barbera di Leonforte (EN), Edizioni L’Autore Libri Firenze, 2005.


Verbale Sezione D (Medici)

Nella sede dell’ADVS-FIDAS di Tremestieri Etneo, in Corso Sicilia 37, si è riunita mercoledì 25 novembre 2009 alle ore 17:00 la commissione giudicatrice della sezione D di poesia riservata ai medici del XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, bandito ed organizzato dalla Parrocchia Chiesa Madre S. Maria della Pace con il patrocinio del Comune di Tremestieri Etneo, dell’ Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dell’Ufficio Scolastico provinciale, dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dell’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
Alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, i componenti la giuria – Milly Bracciante – critico letterario e d’arte, i poeti Giancarlo Interlandi e Angelo Scandurra e il dott. Piero Isgrò, giornalista Rai e critico letterario – dopo la personale lettura delle liriche pervenute alla Segreteria del Premio, in seduta di giuria hanno assegnato il premio (primo classificato) “TARGA GIOVANNI PAOLO II” (IV edizione) alla lirica “Il saluto” del dott. Antonio Napoli di Aci S. Antonio (Catania) con la motivazione: “La memoria è un bene essenziale nella vita dell’uomo perché costituisce la sua coscienza, guida la sua intelligenza e costruisce la sua identità. Perdere totalmente la memoria nell’età senile, quindi la coscienza di sé, crea grande sconforto e dolore in coloro che ci amano. L’autore della poesia “ Il saluto” con fine sensibilità riesce a rendere nella semplice scorrevolezza del verso, l’emozione colta nell’accenno di un gesto di saluto, dolce regalo di settembre, che forse il padre non saprà mai di aver regalato ai nipoti vocianti”.
La giuria inoltre ha ritenuto di segnalare la lirica “Altari” del dott. Alfio Carbonaro di Tremestieri Etneo (Catania).


Verbale Sezione Musica

Nella sede dell’ADVS-FIDAS di Tremestieri Etneo, in Corso Sicilia 37, si è riunita sabato 21 novembre 2009 alle ore 20:00 la commissione giudicatrice della sezione di musica del XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, bandito ed organizzato dalla Parrocchia Chiesa Madre S. Maria della Pace con il patrocinio del Comune di Tremestieri Etneo, dell’ Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dell’Ufficio Scolastico provinciale, dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dell’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
In accordo con il segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, i componenti la giuria: M° Giuseppe Caruso, Alexandra Dimitrova – professore di violino e Ivana Marchese – professore di pianoforte, visto il ridotto numero delle opere partecipanti (purtroppo in questa edizione è mancata la pubblicazione della notizia del Premio sul giornale e sul sito della Siae come già avvenuto per le precedenti edizioni) tale da non consentirne una serena ed imparziale valutazione, concordano – per questa edizione 2009 – di non assegnare il previsto premio “Targa Natale … in musica” (3^ edizione).
La giuria inoltre sceglie come brani meritevoli di segnalazione: “Vinnu l’ura disiata” di Giovanni Vecchio di Santa Venerina (CT) e Rosario Todaro di Giardini Naxos (ME) e “Dimmi Bammineddu” di Luigi Arena di Catania eseguito dal Coro S.M.-Jacqueline Duprè di Catania.


Verbale Sezioni A e B

Presso la sede dell’ADVS-FIDAS di Tremestieri Etneo, in Corso Sicilia 37, si è riunita martedì 1 dicembre 2009, alle ore 16:00, la commissione giudicatrice delle sezioni A e B della ventunesima edizione del Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, concorso nazionale di poesia … e altro, bandito ed organizzato dalla Parrocchia S. Maria della Pace, Chiesa Madre di Tremestieri Etneo e dedicato al sac. Salvatore Consoli, suo iniziatore, e patrocinato dal Comune di Tremestieri Etneo, dall’Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dall’Ufficio Scolastico provinciale, dall’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dall’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e dal settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
I componenti della commissione (prof. Giuseppe Adernò – dirigente scolastico, prof.ssa Milly Bracciante – critico letterario e d’arte, prof. Salvatore Latora – docente di filosofia, dott. Domenico Messina – esperto di storia locale), alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, dopo aver preso in esame le liriche pervenute alla Segreteria del Premio nelle sezioni previste (A in lingua italiana e vernacolo siciliano sul Natale in generale, B in lingua italiana e vernacolo siciliano sui temi: a) “la pace”, b) “la vita”, “il dono”, “a tema libero” e tema speciale “Il sacerdote” e sottosezione di “poesia giovane”), ha formulato la seguente graduatoria di merito.
Classificata per il 1° premio della sezione A in lingua italiana la lirica “IL MIO NATALE” di Maria Rita Capasso di Monfalcone (GO) con la motivazione: “Adoperando la struttura costruttiva del Salmo responsoriale, l’autore in forma nitida e discorsiva, risponde con riflessione che nasce da ripiegamento interiore, a constatazioni di fatto sulle proprie norme di vita. E’ una originale maieutica introspettiva per considerare come, il ricevere con lo sguardo di Dio il dono della Fede, possa significare, vivere davvero il Natale”.
Prima classificata della sezione B la lirica “IL TRIONFO DEL TEMPO” di Emilia Fragomeni di Genova con la motivazione: “Sul filo memoriale, la lirica dipana in forma armoniosa e ben costruita, in una tessitura di originali metafore, la nostalgica contrapposizione tra il passato, ricco di appaganti valenze che nascevano da “gole profondissime del cuore” ed il presente dove “sotto cieli di pietra” avanziamo “carretti stremati” a celebrare a mani vuote il trionfo del tempo”.
Il primo premio delle sezioni A e B in lingua siciliana è stato assegnato alla lirica “L’APPELLU” di Carlo Trovato di Catania con la motivazione: “Con verso libero, caratterizzato da immediatezza espressiva e struttura musicalmente orchestrata, nell’uso di originali metafore e scelta lessicale onomatopeica, l’autore ricorda l’autorevolezza del padre, la “so friscata lenta, lenta, sconzajocu, tiraciatu” che era appello educativo, imperativo all’ubbidienza, ma che era anche segno di appartenenza, indice di attenzione, legame affettivo, rimasto, così inciso e vivo nella memoria, da mancare, mentre si stringe il cuore”.
Per la sottosezione di “poesia giovane” la giuria ha assegnato la TARGA POESIA GIOVANE alla lirica “IL DISAGIO” di Salvatore Mazzetti di Gaeta (LT) con la motivazione: “L’autore con snellezza del verso libero e semplicità lessicale, esprime con estremo pessimismo di sapore leopardiano, il disagio dell’essere vivo in una dimensione infinitesimale nei confronti dell’universo, cosciente della propria solitudine, nell’angosciante posizione di chi non riesce a darsi risposte”.
La TARGA RINO GIACONE (XII edizione) è stata assegnata alla lirica “COSI’ LA VITA di Giovanni Caso di Siano (SA) con la motivazione: “In tono discorsivo e dialogico con il reiterarsi del dici, l’autore con sapienti, eleganti metafore cerca di sciogliere il nodo del perché dell’esistere umano in una stagione che si perde in vane attese, dove il fiato fatica a mantenere il passo del pensiero, forse perché, come commenta il poeta, “siamo solo una scintilla della luce che abbaglia l’infinito” e la TARGA GIOVANNA FINOCCHIARO CHIMIRRI (XI edizione) alla lirica “PER GRAZIA DI DIO SACERDOTE” di Carmela Tuccari di Aci S. Antonio (CT) con la motivazione: “Tracciando la storia di una vocazione, l’autore servendosi per inciso di appropriati versetti biblici tratti dagli evangelisti Luca e Matteo, racconta con snellezza di stile poetico, “la ferma risposta al richiamo del Verbo”, come “inno di carità vissuta” e la gioia e la festa del Padre per un figlio ritrovato, radice di speranza, “per Grazia di Dio Sacerdote”.
La giuria ha inoltre segnalato le seguenti liriche: “ZONE D’OMBRA”di Armando Giorgi di Genova e “NATALE IN TRINCEA” di Agatino Spampinato di S. Giovanni La Punta (CT) per la sezione A e per la sezione in vernacolo le liriche “U MULU” di Aristide Casacci di Messina, “AMURI E PRUVVIDENZA”di Giuseppe Sammartano di Paternò (CT) e “E’ D’ACCUSSI’ LA VITA” di Giuseppe Nasca di Tremestieri Etneo (CT).


Verbale SezioneC (Scuole Medie)

Il giorno 10 dicembre 2009 alle ore 16:00, presso i locali Advs-Fidas di Tremestieri Etneo, in Corso Sicilia 37, si è riunita la commissione giudicatrice della sezione C (poesie) del XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, bandito dalla parrocchia S. Maria della Pace – Chiesa Madre di Tremestieri Etneo e dedicato al sac. Salvatore Consoli, suo iniziatore nel 1989, ed ora patrocinato dal Comune di Tremestieri Etneo, dall’Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dall’Ufficio Scolastico provinciale, dall’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dall’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
Alla presenza del segretario dott. Vincenzo Caruso, la giuria composta dalle professoresse Innocenza Parisi, Maria Grazia Spina, Marilena Tomaselli, Giuseppina Torrisi e Rosa Zaira ha esaminato le 210 poesie pervenute sui temi del Natale, della pace, della vita, del dono, a tema libero e sul sacerdote: 202 poesie di studenti di scuola secondaria di 1° grado – “Leonardo da Vinci” di Mascalucia (CT) n. 37, “Cavour” di Catania n. 61, “E. De Amicis” di Tremestieri Etneo (CT) n. 28, I.C. di Motta S. Anastasia (CT) n. 1, “Salvatore Quasimodo” di Catania n. 28, “Raffaello Sanzio” di Tremestieri Etneo (CT) n. 38, “G. Carducci” di Catania n. 3, “Mario Pluchinotta” di S. Agata Li Battiati (CT) n. 7 e 7 poesie di studenti di scuola secondaria di 2° grado – I.I.S. per Geometri “G.B. Vaccarini” di Catania n. 1, I. S. Liceo Linguistico “F. De Sanctis” di Paternò (CT) n. 5 e Liceo Ginnasio Statale “N. Spedalieri” di Catania n.1.
La giuria ha scelto di premiare i seguenti elaborati tra gli studenti delle medie inferiori:
“INGIUSTIZIA” di Domenico Fiore, classe III B della S.M.S. “Leonardo da Vinci” di Mascalucia;
PREGHIERA DI NATALE” di Erica D’Urso, classe I E della S.M.S. “Edmondo De Amicis” di Tremestieri Etneo;
“L’ARCOBALENO DEI POPOLI” di Edoardo Barbera, classe I F della S.M.S. “Salvatore Quasimodo” di Catania;
BUON NATALE” di Giulia Raiti, classe I A della S.M.S. “Raffaello Sanzio” di Tremestieri Etneo;
“PACE” di Andrea Riccioli, classe I E della S.M.S. “C.B. Cavour” di Catania;
e per le medie superiori, la lirica:
GRAZIE PER …” di Salvatore Ponzo, classe I C Geometri dell’I.I.S. “G.B. Vaccarini” di Catania.


Verbale Sezione C (Scuole Elementari)

Il giorno 10 dicembre 2009, alle ore 18:00, nei locali dell’Advs-Fidas di Tremestieri Etneo, si è riunita la commissione giudicatrice delle poesie degli alunni di scuola elementare partecipanti al XXI Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, concorso nazionale di poesia … e altro, dedicato al Sac. Salvatore Consoli ed organizzato dalla Parrocchia S. Maria della Pace – Chiesa Madre di Tremestieri Etneo, con il patrocinio del Comune di Tremestieri Etneo, dell’Assessorato alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania, dell’Ufficio Scolastico provinciale, dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Catania, dell’associazione provinciale donatori di sangue Advs-Fidas e del settimanale regionale di attualità “Prospettive”.
La giuria, composta dalla dottoressa Maria Cristina Caff e dagli insegnanti Carmela Aiello, Anna Maria Rapisarda e Giuseppe Renna, alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, ha esaminato 438 poesie sui temi del Natale, della pace, della vita, del dono e su “il sacerdote”.
Hanno partecipato alunni del Circolo Didattico “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo (con i plessi “Centro”, “Immacolata” e “Settebello” – totale elaborati 298), dell’Istituto Comprensivo “Edmondo di Amicis” di Tremestieri Etneo (plesso di Piano, con 39 poesie), dell’Istituto Comprensivo “P. A. Coppola” di Catania (con 1 poesia), dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Parini” di Catania (con 6 poesie), del IV Circolo Didattico Statale di Mazara del Vallo (TP) (con 13 poesie), della Direzione Didattica 2° Circolo Acicatena di Aci S. Filippo (CT) (con 51 poesie), del Circolo Didattico “Madre Teresa di Calcutta” di Belpasso (CT) (con 27 poesie) e della Direzione Didattica Statale IV Circolo “M. Virgillito” di Paternò (CT) (con 2 elaborati).
La giuria, dopo attenta valutazione dei testi, ha scelto di premiare le seguenti poesie:
“NATALE” di Miriana Basile, classe III B dell’I.C. “E. De Amicis” di Piano – Tremestieri Etneo;
“NATALE” di Simone Di Fede, classe V C del plesso “Centro” del C.D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo;
“LA PACE E’ UN DONO” di Giulia Spina, classe III B del plesso “Immacolata” del C.D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo;
“L’IMPORTANZA DI UN DONO” di Giulia Fazzio, classe V D del plesso di “Via Etnea, 130” del C.D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo;
“IL VERO NATALE” di Carola Cappadonna, classe V B del plesso “Settebello Sud” del C.D. “Teresa di Calcutta” di Canalicchio-Tremestieri Etneo;
“I SACERDOTI” di Salvatore Fiorenza, classe V F del plesso “Centro” del C.D. “Madre Teresa di Calcutta” di Belpasso (CT).


Verbale Sezione C (Grafica)

Domenica 29 novembre 2009, alle ore 16.00, si è riunita, nei locali ADVS-FIDAS di Tremestieri Etneo in corso Sicilia 37, la commissione giudicatrice dei lavori di grafica partecipanti alla sezione C di grafica della XXIesima edizione del Premio “Natale – Città di Tremestieri Etneo”, concorso nazionale di poesia … e altro (grafica, musica e giornalismo) dedicato al sac. Salvatore Consoli.
La giuria, composta dal prof. Roberto Gianninò, Nina Hausmann, e Carmela Valenti, alla presenza del segretario del Premio dott. Vincenzo Caruso, ha esaminato 21 elaborati di alunni di scuola media, 23 di alunni di scuola dell’infanzia e 837 di alunni di scuola elementare per un totale di 881 lavori.
Tra le scuole elementari partecipanti: l’Istituto Comprensivo “Edmondo De Amicis” (plesso di Piano) con 174 elaborati e del Circolo Didattico “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo (plessi di Centro, Immacolata e Settebello Nord e Sud) con 559 elaborati , dell’Istituto Scolastico “Giuseppe Parini” di Catania con 98 elaborati e del 2° Circolo Didattico “Giovanni Paolo II” di Acicatena (CT) con 2 elaborati; e per la scuola media: la Scuola Media Statale “Raffaello Sanzio” di Tremestieri Etneo (con 9 elaborati), l’Istituto Comprensivo “Edmondo De Amicis” di Tremestieri Etneo (con 11 elaborati) e la scuola media statale “Cavour” di Catania (con 1 elaborato).

La giuria, dopo attenta valutazione di ogni singolo lavoro, ha scelto di premiare i seguenti lavori delle scuole “elementari”: – disegno n. 43 di Marta Fichera, classe I A, plesso “Immacolata” del C.D. “Teresa di Calcutta”di Tremestieri Etneo; – disegno n. 43 di Carmelo Seminara, classe II D, plesso “Immacolata” del C.D. “Teresa di Calcutta”di Tremestieri Etneo; – disegno n. 104 di Gabriele Lupo, classe II B dell’I.S. “G. Parini” di Catania; e i due lavori di gruppo: – collage n. 153 – classe II B e collage n. 154 – classe II A del plesso “Centro” del C. D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo; – disegno n. 53 di Filippo Gentile, classe III B, plesso “Immacolata” del C.D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo; – disegno n. 169 di Martina Pomposelli, classe IV B, plesso “Centro” del C. D. “Teresa di Calcutta” di Tremestieri Etneo; – disegno n. 226 di Ettore Casaburi, classe IV B dell’I.S. “G. Parini” di Catania; – disegno n. 48 di Francesca Mirone, classe V B, plesso “Immacolata” del C.D. “Teresa di Calcutta”di Tremestieri Etneo; – disegno n. 144 di Marco Castiglione e Antonio Rapisarda, classe V A dell’I.S. “G. Parini” di Catania;
della scuola dell’infanzia: – disegno n. 19 di Veronica Uccellatore (a. 5) dell’I.C.S. “E. Vittorini” di Camporotondo Etneo (CT);
e delle scuole “medie”: – disegno n. 1 di Giulia Mignemi , classe I F della S.M.S. “Cavour” di Catania.

Risultati di tutte le edizioni del concorso:
Premio Natale - Città di Tremestieri Etneo XXII Edizione
Premio Natale - Città di Tremestieri Etneo XXI Edizione
Premio Natale - Città di Tremestieri Etneo XX Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2018 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153