Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2011
XI Edizione

Ultimo aggiornamento: 01 Marzo 2012
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Risultati

Risultati della XI Edizione del Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2011


Organizzato dal Cenacolo dei Poeti Euganei e dall’ Hotel Terme Olympia con la collaborazione tecnica de Il Club degli autori

  • Opera 01^ classificata: «La buona terra» di Umberto Druschovic, Sarre (AO). Questa la motivazione del premio: «Diceva il grande scrittore argentino Luis Borges, a proposito della poesia: La poesia è una passione, una gioia verso la vita; è sempre in agguato dietro l’angolo. Ti può balzare addosso in ogni momento. E’ parte di te.
    Proprio come in questo “uomo di terra” così semplice ed umile (ma umile non deriva per l’appunto da humus?), impastato di fatica e di quotidiano sudore eppure così poetico e ricco di sentimenti dentro al suo animo, pieno di sogni mai sopiti, di desideri reconditi, gelosamente custoditi come quel biglietto del treno nascosto nel taschino.
    Una lezione di sobrietà e di compostezza oggi che, nell’enorme spreco di parole e di rumori, non sappiamo più dare un senso a quel misterioso viaggio che è la vita». Adriano Smonker

    Vince: Trofeo Hotel Terme Olympia – Euro 300,00 offerti dall’Hotel Terme Olympia di Montegrotto Terme – Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 100 copie all’autore – Pubblicazione della Poesia sulla Rivista Il Club degli autori sull’Antologia e su Internet www.club.it – Il vincitore sarà ospitato gratuitamente dall’ Hotel Terme Olympia per un pernottamento e un pasto (pranzo o cena del sabato).
  • Opera 02^ classificata: «Orgoglio ribollente» di Cristiano Comelli, Legnano (MI). Questa la motivazione del premio: «Forma poetica ricca di immagini originali e di ardite metafore, dove “i sogni duellano con i serpenti della morte”, intesa come strumento di ricerca indefessa nel cuore della solitudine e dell’indifferenza, contro la massa oscura delle nostre intenzioni, nella “danza dei nostri sospiri esausti ma non prostrati”.
    Testo sofferto di chiarificazione, con forti espressioni icastiche, assieme ad un alfabeto e ad un linguaggio che portano a maturazione temi che attendevano, magari dopo lunga e singolare incubazione, di venire alla luce». Adriano Smonker

    Vince: Targa Hotel Terme Olympia – Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Pubblicazione della Poesia sulla Rivista Il Club degli autori sull’Antologia e su Internet www.club.it
  • Opera 03^ classificata: «Abbazia» di Paolo Casavecchia, Airasca (TO). Questa la motivazione del premio: «Poesia come fatto sociale, questa, qualcosa che ci serve da misura, come nella contemplazione di questo vecchio, antico chiostro, piantato come “girasole” sulla sommità della collina, faro mite e luminoso in un’epoca, la nostra, di grandi violenze dell’uomo sull’uomo.
    Anche questo è un modo originale per richiamarci a noi stessi, alla nostra seppur sempre più fragile e minacciata interiorità, “che fa rifiorire innumerevoli albe su palpebre sempre più pesanti”.
    Con la grazia “inondata di luce” il fascino che ancora emana questo monastero, passato indenne attraverso i secoli della storia, ci fa sommessamente avvertire di quello che quotidianamente ci viene tolto». Adriano Smonker

    Vince: Targa Hotel Terme Olympia – Pubblicazione di un Quaderno di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Pubblicazione della Poesia sulla Rivista Il Club degli autori sull’Antologia e su Internet www.club.it
  • Opera 04^ classificata: «Una stella gialla» di Pietro Catalano, Roma.
  • Opera 05^ classificata: «Metamorfosi» di Luigi Bernardi, Teolo (PD).
  • Opera 06^ classificata: «Un amico» di Luigi Di Legge, Rozzano (MI).
  • Opera 07^ classificata: «Dove nasce il silenzio» di Gaetano Pizzuto, Torino.
  • Opera 08^ classificata: «Se ci sei, dimenticata è la morte» di Andrea Polini, Livorno.
  • Opera 09^ classificata: «Rancore» di Ivan Vicenzi, Sermide (MN).
  • Opera 10^ classificata: «La stanza» di Chris Mao, Ormea (CN).

Dal 4° al 10° classificati vincono: Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sulla Rivista Il Club degli autori sull’Antologia e su Internet www.club.it – Attestati ai Segnalati dalla Giuria.


  • Opera vincitrice del «Trofeo Donna Olympia» «Discorso dell’anima» di Anna Santarelli, Rieti. Questa la motivazione del premio: «Scavare in se stessi per leggersi, per leggervi la propria verità, che è poi quella di tutti, dell’uomo e dell’umanità, ecco in sintesi la bellezza di questo “discorso dell’anima”, arcano e misterioso come il silenzio, “frammento d’infinito posato sulla terra” e insieme “sfida del provvisorio” nell’eterno divenire del mondo.
    Ed è proprio da queste riflessioni vere e profonde che si sprigiona tutto il potere e tutta l’energia formativa che la poesia racchiude e gelosamente custodisce in sé». Adriano Smonker

    Vince: «Trofeo Donna Hotel Terme Olympia» – Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sulla Rivista Il Club degli autori sull’Antologia e su Internet www.club.it – la vincitrice del Trofeo Donna Hotel Terme Olympia sarà ospitata gratuitamente dall’ Hotel Terme Olympia per un pernottamento e un pasto (pranzo o cena del sabato).
  • Opera Segnalata dalla Giuria Premio donna «La linea del tempo» di Valentina Tagliabue, Bovisio Masciago (MB). Vince: Attestato di merito.


La premiazione si è tenuta all’Hotel Terme Olympia di Montegrotto Terme sabato 10 settembre 2011 alle ore 17,30. Presenti tutti i membri della Giuria: Paolo Carniello (presidente), Prof. Francesco Salata, Prof. Adriano Smonker, Roberto Caruso.
Guarda le foto della premiazione


Opere vincitrici



Umberto Druschovic


Opera 1^ classificata


La buona terra


Entravi nel cortile
la sera all’imbrunire
la bicicletta per mano.


Era la buona terra
quella che portavi in casa
ogni sera, incrostata alle tue mani,
quella che impastavi di sudore
ad ogni passo, nel solco dietro ai buoi
a tracciare file di granoturco
sotto il volo dei corvi


a strappare gramigna di tristezza
dalle zolle del cuore.


Era odore di terra
che impregnava la tua giacca,
il tuo solito cappello
e i pantaloni di fustagno


che scacciavi la sera
le gambe accavallate sulla sedia di paglia
un ceppo nella stufa e un sigaro in mano.


I tuoi occhi, sempre lucidi e chiari
come biglie di vetro,
il fuoco ascoltavi crepitare
per oggi basta, dicevi, domani sarà dura.


Eri uomo di terra
ma tenevi nella tasca
il biglietto sdrucito di un treno perduto
e nascosti in fondo al cuore
gli occhi di una donna


e un sogno di mare.




Anna Santarelli


Opera vincitrice del Trofeo Donna Hotel Terme Olympia


Discorso dell’anima


Arcana l’anima, intesse
la sua storia e narra di sé,
del suo viaggio nel mondo,
dischiude scenari dell’essere
pervasi d’ombra e di mistero…
Frammento d’infinito posato
sulla terra, dell’universo conosce
la sapienza, dell’ora custodisce
ogni essenza… e coglie il dolore
del limite, la sfida del provvisorio
che investe ogni evento, la vanità
che insidia ogni azione….
Non esprime parola, l’anima…
ma nel divenire del mondo dispiega
una storia intima e nascosta, che
si nutre d’incanti e di silenzi
e diviene poesia e verità
e, tra le righe, dice del cielo e
della terra, dell’alba e del crepuscolo,
del sentiero perduto e riabbracciato.
È più intenso di qualsiasi parola
il discorso dell’anima, altre voci
custodisce, altre memorie…
Ignote volontà serba e porta alla luce
il sogno d’una vita.




Cristiano Comelli


Opera 2^ classificata


Orgoglio ribollente


Fino all’ultimo strato di stelle
dove i sogni duellano
con i serpenti della morte
saprò far danzare i miei respiri
esausti ma non prostrati
per dare riscatto
a quella poltiglia di storia deforme
che urla tra i graffi dei sassi
e si compiace di divorare
come fetida iena di piombo
gli abbozzi di rinascita dei disperati.
I pantaloni odoranti di rimpianto
di un clochard sospinto fuori
da un tram in corsa
dalla mano invisibile dell’indifferenza.
Ah, se le mie labbra potessero caricare
le grida di aiuto di chi crede
che il vero vivere
sia astenersi dal vivere
potrei chiamare esistere
il mio stesso esistere
e non una tremante,
balbettante processione
di orazioni insulse
a qualche Dio di cartone.




Paolo Casavecchia


Opera 3^ classificata


Abbazia


“E osserva (…)
quando l’alba compare
ai vetri, come
il fuoco si taccia, dorma
sotto altro fuoco.”
Yves Bonnefoy, da “Ieri
deserto regnante”, 1958


Trionfante sulle cristalline galaverne
il chiostro è un lago inondato di luce,
nutrito di silenzio,
piantato girasole sulla collina più alta
placidamente guarda sotto il fogliame
di viti e frutteti, stratificate memorie
di secolari imperi rantolanti
congelanti da nordici venti migranti
travolgenti barbaramente fragili preghiere
sfinenti lussurie e trascoloranti sapienze.


Ancora ci accoglie il chiostro,
calda anima condivisa
amorosamente protetta
e sempre visitata
per non farci smemorare
dell’antica arteria che ci attraversa,
vivo sangue pulsante, linfa
che fa rifiorire innumerevoli albe
su palpebre sempre più pesanti.




Pietro Catalano


Opera 4^ classificata


Una stella gialla


Si sono scavati una tomba nell’aria. Solo
noi pochi siamo sopravvissuti. Primo Levi.


Le stelle spariscono all’alba
quando la luce del giorno
illumina la città dei morti,
occhi che fissano il vuoto
d’altri occhi, foglie caduche
nel vento d’autunno
di lunghe attese:
le farfalle volano oltre
le sbarre, hanno ali
lunghe e colorate,
io le mie l’accarezzo
dolcemente come i capelli
d’una donna e le conservo
per il fine pena.
Stamane ho raccolto
una farfalla gialla
nella mia cella, sembravano
due farfalle abbracciate
in un insolito silenzio:
era una stella gialla,
perduta da un ragazzo scalzo
una mattina di dicembre.




Luigi Bernardi


Opera 5^ classificata


Metamorfosi

Fiumi di luce, di stelle comete
ardono il ghiaccio che attraversa il mio cuore
aride gemme ormai pietrificate
appassiscono anzitempo al loro declino.


Pallidi richiami a stagioni perdute
segni ineguali di orizzonti lontani
vaghi risvegli di un tempo che illude
che insegue la vita, che ancora finisce.




Luigi Di Legge


Opera 6^ classificata


Un amico


Sei scomparso
nella tazza del caffé
nel tuo uragano
nella notte di cicale.
Vedo il sangue di una farfalla
scorrere nel tempo
che non è più tempo
solo acqua sul vento e
ti rivedrò
come il mare
dietro una curva.




Gaetano Pizzuto


Opera 7^ classificata


Dove nasce il silenzio


Trasalire scalinate senza fine
e stringere la notte fra le dita
nell’ascesa all’eremo dei pensieri
assorditi dai lamenti dell’aurora
restia agl’illusi maneggii
dei soliti giorni, belli e dannati.
Tuffi al cuore, com’echi di parole
bevute nei calici d’allora, nemesi
di momenti, e, nell’infinita attesa
dell’imminenza sognata, la vita
si consuma in déjà vu; attimi
singhiozzati dal tempo che passa.
E ora, nell’ora in conclusa di ieri
l’anima fruga nel vento
in cerca di quel remoto brivido
o forse, dell’eterno fruscio…
dove nasce il silenzio.




Andrea Polini


Opera 8^ classificata


Se ci sei, dimenticata è la morte


Nel mare riflessa malinconia
da leggere stasera, la mia vita
di solitudine insonne e naufragi.


La mia voce di luna è desta, e lieve
s’accosta alla tua assenza, alla dolcezza
del canto dell’ amore che non fu.


Ondeggio, lento, tra il ricordo e il sogno,
indolente sull’oceano degli anni
ove fummo vivi e oggi abbandonati.


Dormi, amore, in questo nostro silenzio,
ti ascolterò raggiungermi sulle onde,
respirare nel balenio lontano
dei cieli. Ancora il tempo sfiorirà
in altri autunni di pioggia leggera,
come una lacrima nuova, nel mare,
ma ogni volta ritorna nella mente,
anche con una ruga che non so,
se ci sei, dimenticata è la morte.




Ivan Vicenzi


Opera 9^ classificata


Rancore


Mi hai lasciato senza ali
con l’acqua alla gola
nella terra deserta.
Hai deciso di cambiare rotta
sfruttando le correnti,
cammini e ridi al mio passaggio:
ti senti onnipotente
con le tue lunghe gambe.


Il tempo passa…


Gli occhi fermi e fieri
guidano il cuore sulla strada
trasformando i ricordi
in coriandoli colorati.
I fiori appassiti sono ricresciuti
con le labbra di altre donne:
sono uscito dal guscio e
ho nutrito le ali e gli artigli.


Il tempo passa…


Sei seduta indifferente
mentre il vento prende le distanze,
come le pagine bianche di un libro
scivoli ed inciampi
in anonimi sentimenti
(io cammino abbracciato al mondo);
non aspettare i miei sorrisi
sono più cattivo dei miei ricordi.




Chris Mao


Opera 10^ classificata


La stanza


Nella quiete del mattino
ho lasciato i fogli
riempiti con le parole cardine
dei miei errori
in ogni angolo sconosciuto della stanza,
sono i mesi e le abitudini
che hanno usato questa casa
non sono stato io.
Sul granito del pavimento,
che brucia nella luce
del mezzogiorno,
osservo la trama dell’effimero mosaico,
come un giudice disperso,
nei meandri della sua coscienza.
Tra le rughe della memoria
s’annida oscura
una patina di rimpianto,
residuo dei sogni avvelenati
che cela la carne viva
del mio essere.
Ora, rivoglio tra le mani
quelle carte tracciate dal mio bisogno,
riscoprire su di esse
i battiti delle mie invenzioni,
il miraggio onnipresente della fuga,
le orme sbiadite del mio cammino.


Voglio salvarle dal macero
delle cose inutili.



L'Albo d'Oro:
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2017 XVII Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2016 XVI Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2015 XV Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2014 XIV Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2013 XIII edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2012 XII Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2011 XI Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2010 X Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2009 IX Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2008 VIII Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2007 VII Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2006 VI Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2005 V edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2004 IV Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2003 III Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2002 II Edizione
Concorso Internazionale di poesia Olympia Città di Montegrotto Terme 2001 I Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2020 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153