Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2004
XII Edizione

Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2004
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Antologia – Clicca qui per vedere l’antologia

Premiazione – Si è tenuta sabato 18 dicembre 2004 alle ore 15,30 a Melegnano (Milano) presso il Salone Predabissi in via Frassi, 2 angolo via Predabissi.
Tutti i partecipanti hanno ricevuto una copia della rivista Il Club degli autori con i risultati del concorso.

Risultati

La Giuria della undicesima edizione del Premio Internazionale di Poesia e Narrativa Marguerite Youcenar 2004 indetto da Il Club degli autori, presieduta per la sezione Poesia da Maria Organtini (Presidente del Cenacolo poeti e artisti di Monza e Brianza), e per la sezione Narrativa da Massimo Barile, dopo attenta valutazione delle opere pervenute ha designato i dodici finalisti di ciascuna sezione che sono diventati automaticamente i designatori dei vincitori. Ciascun finalista (contraddistinto da una lettera dell’alfabeto) ha ricevuto una copia delle opere degli altri undici finalisti e, dopo averle lette, ha espresso il suo giudizio sulle opere degli altri concorrenti elencandole in ordine di merito, escludendo se stesso dalla classifica.


Ecco quindi la classifica finale:


SEZIONE POESIA


  • 1° class.: Ivan Vicenzi di Sermide (Mantova) con “Il pianto della candela”


Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagine di cui le verranno assegnate 100 copie gratuite – Targa di riconoscimento – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it


  • 2° class.: Marco Righetti di Roma con “Eravamo giorni”.


Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagine di cui gli verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it


  • 3° class.: Leonardo Zanin di Firenze con “Sinestesi”


Vince la pubblicazione di un quaderno autocopertinato di 32 pagine di cui le verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it


Vincono la pubblicazione di un quaderno autocopertinato di 16 pagine di cui verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it i seguenti autori:


  • 4° class. ex aequo: Cristiano Ravasi di Milano con “Le fredde folate di vento…”
  • 4° class. ex aequo: Leonardo Onida di Sassari con “Mascherando”
  • 6° class.: Alessio Pusterla di Bulgarograsso (CO) con “Verticale”
  • 7° class. ex aequo: Francesco Sassetto di Venezia con “Fino all’ultimo ponte”
  • 7° class. ex aequo: Diego Pavan di Verona con “Nuovavita”
  • 9° class.: Maria Rosa Ridolfo di Portogruaro (VE) con “Sognano”
  • 10° class.: Miriam Falera di Monte Porzio Catone (Roma) con “Di notte”
  • 11° class.: Manuel Santini di Viareggio (LU) con “John Lennon”
  • 12° class.: Veronica Spedicato di Roma con “Una masnada…”


SEZIONE NARRATIVA

  • 1° class.: Sergio Marzocchi di Barberino Val d’Elsa (FI) Jhana Raphi


Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagine di cui le verranno assegnate 100 copie gratuite – Targa di riconoscimento – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it



Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagine di cui gli verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it



Vince la pubblicazione di un quaderno autocopertinato di 32 pagine di cui le verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it


Vincono la pubblicazione di un quaderno autocopertinato di 16 pagine di cui verranno assegnate 100 copie gratuite – Attestato di merito – Pubblicazione del testo premiato sulla rivista Il Club degli autori – Pubblicazione su Internet Club.it i seguenti autori:



La cerimonia di premiazione si è tenuta sabato 18 dicembre 2004 alle ore 15,30 a Melegnano (Milano) presso il Salone Predabissi in via Frassi, 2 angolo via Predabissi.


Opere vincitrici

IVAN VICENZI

Opera 1^ classificata

IL PIANTO DELLA CANDELA


Dio conosce il passato,
sa della candela
abbandonata
sull’ultimo letto della notte
tra vestiti stropicciati
e una giacca per cuscino.
Sono rimasto simile a me stesso,
uomo braccato
come
l’aquila libera nel cielo,
tra coscienze chiuse
e stie polverose.
Dove sta la lanterna
della saggezza?
Ho conosciuto l’amore
e
ho pianto
nella carezza mattutina.


MARCO RIGHETTI

Opera 2^ classificata

SOGNANO


Eravamo giorni che non lasciavano orma
un cammino senza memoria
gli anni indugiavano
all’orizzonte, le nostre vite
appostate a ciuffi
tra i banani, acerbi
fluttuavamo onde ai piedi del Teide
e lassù il Dito di Dio 1
a indicarci il faro del tramonto
addormentato tra piume
d’eucalipto per non farci male,
palme sciolte come capelli
al taglio d’aria azzurra,
il tempo non ci apparteneva
scorreva disorientato
deserti gettati
intorno come distese
d’amore che asseta,
un’oasi l’incontro delle labbra
il mattino si apriva
sull’inaspettata vetta del vulcano,
e noi colati corpo su corpo
erratici
in un’eruzione ancora calda:
ci accoccolammo arroccati
sopra bave di nuvole
non potevamo vedere a valle
eravamo fatti solo di noi
quel mattino volato via
leggero come una danza,


a Tenerife.


1= suggestiva roccia che si trova sul vulcano “El Teide” di Tenerife


LEONARDO ZANIN

Opera 3^ classificata

SINESTESI


Quando venivo alla fonte
la tua acqua mi riempiva la bocca,
ed io mi trattenevo a lungo
per confondere le mie morbide labbra
nella tua anima di velluto;
e tu mi rendevi grande e piena
come un calice vivo,
intriso di te,
che incontri e passi,
che passi e scorri
come un limpido fiume.
Ma per paura di perderti,
come un ricordo che sfuma nell’oceano del tempo,
sono fuggita di nascosto
con le mani grondanti d’azzurro,
come un pittore fugge tra i boschi
con la tela tra le mani,
sicuro di aver rapito un grande segreto alla natura.
Ma tu sei la presenza necessaria che circonda,
l’invisibile che pervade
ogni mia profondità immersa nel cosmo.
E forse questo mio corpo
che adesso mi separa dal mondo
è stato anche il velo silenzioso
che accolse la tua ultima notte,
sul quale il raggio della vita
mi ha voluta tua sindone regale.


LEONARDO ONIDA

Opera 4^ classificata ex-aequo

MASCHERANDO


Maschere di creta
modellate con arte delicata
partorite per visi che hanno paura di sorridere,
nella notte degli albori
profumata dall’incenso.


Stride quello sguardo attraversato e attraversante,
penetrato da fessure misurate
scivolando impetuoso lungo note
di colore
come lacrime mai piante che confondono la voce.


Volti che inverdiscono di senso
campi sterminati,
dietro luci soffocate di lampade cinesi
venute a dar chiarore
alle lotte senza sosta,
combattute sul terreno dell’ignoto
da chi cerca di scoprire e di scoprirsi
e chi vuole mascherare.


Questo è l’anno dei due piccoli guerrieri
replicanti,
che si uniscono feroci l’uno sopra l’altro
battagliando con se stessi.


Mondo inanimato
prende posto dentro i cuori
circondato dai sospiri
e bruciato dagli accordi di un violino
senza forma.


CRISTIANO RAVASI

Opera 4^ classificata ex-aequo

LE FREDDE FOLATE...


Le fredde folate di vento
Che investono il corpo tuo nudo
Più spaventarti non fanno, Venere sola,
Che avanzi incurante
Dei tuoi quarant’anni – o già quarantuno?
Che importa, bambina? – Lascia che voli nel vento il tuo tempo,
Irrefrenabile e fino,
Per poi ricucire le vele
A trainare quei mille segreti
Che gli occhi tuoi han voglia di dire!
Ma tacciono, ora.
E poi la notte sovviene sempre improvvisa,
Inseguita da stormi di angosce gracchianti
Del cupo viandante
Che sosta a tenerti la porta al primo dolore
E, forse, poi subito và.
Riappaiono allora fantasmi
Che l’ora più oscura nasconde e depone
Lontano, quando il tuo occhio si chiude
Portando con sé la tua armonica voce e la sua verità.


S’allontana in foresto silenzio
Il solitario viandante,
Per mano alla notte – cantando – Perché il tuo giorno riappaia.


“...O bianche scogliere,
di dove ripone il gabbiano le uova!
O bianche scogliere d’inverno,
sciagura di tanti navigli.
L’odore del vento salmastro
che invade i relitti schiumati
non cerchi invano d’averti…
O bianche scogliere lontane…
Chiamate il mio nome al sole!”


ALESSIO PUSTERLA

Opera 6^ classificata

VERTICALE

Governo i minuti che vivaci lubrificano
il grigio passaggio nuvolare
essi saturano
voragini amniotiche che origine è semplice trovare
in umane cause
opache matematiche costanti
del flusso vitale che senza pause
determina interni lamenti
simili a di lame inserimenti.
In superficie
emergono reazioni violente
e nell’incosciente
dipingo potenziale cura senza cornice
poiché
nulla v‘è
a cui dare valore.
Governo i minuti nelle ore
non ho però evitato:
Depressione
mi ha prevedibilmente accoltellato
crollo verticalmente senza sospensione
non c‘è aria, asmatico inizio a perdere
gocce di volontà lucidità passionalità
equilibrio baricentro e barriere
tutto mi intacca mi inquina con avidità.
Governo solo quest’altra assunzione
di farmacologico rimedio
Lacrimante ma coerente invidio
la divina condizione
di chi gode
Immensamente gode
Inconsciamente gode
di Vivere
Quotidianamente
Semplicemente
Vivere.


DIEGO PAVAN

Opera 7^ classificata ex-aequo

NUOVAVITA


Ora
foce intendi d’essere
e creazione


Ora
delta largo
ed ultima dimora


Sia respirazionela mia prora
Vedi
vita nuova aprire
d’ali in dono


Vedi
finalmente in un respiro
scelta e lode


Cielo nato buono
in te s’implode
Saiche le parole
non han soglia


Sai
che davvero non è inverno
dentro al frutto


e non c‘è guglia
nel mio tutto quando è infine
il solo nascere


d’un sogno il fine


FRANCESCO SASSETTO

Opera 7^ classificata ex-aequo

FINO ALL’ULTIMO PONTE


(a mia madre)


Sono ancora di sole i tuoi occhi
nelle foto di ventenne maestrina,
i tuoi occhi donati ai bambini
della campagna di tanti anni fa,
alle piccole mani insicure
a segnare parole sulla grande lavagna.
A me pure bambino hai spiegato
le belle parole che sanno dire le cose
e la carezza e il sorriso
per quelle che non si possono dire.
E ancora adesso quand’esco ormai
uomo nell’alba d’inverno tu guardi
che sia bene coperto e mi dici il cappello
e l’ombrello, se piove. Ti porterò, madre, fino all’ultimo ponte
che dovrai fare da sola con più pauranelle tue gambe tremanti, quel ponte d’ombra
che attende là in fondo, incrostato
di ruggine antica, bagnato
di nostalgia, che ha visto mille volti
smarriti andar via
e non fare ritorno. Vorrei sì, vorrei solo saperti un giorno
in qualche posto sereno, ma chissà
che sarà dei miei passi, delle tue mani
segnate, se a te almeno
sarà dato infine d’alzarti ad un nuovo
più lieve volo
per l’amore che qui ti è mancato,
per le lacrime che qui hai pagato.


MARIA ROSA RIDOLFO

Opera 9^ classificata

SOGNANO


Sorrisi di limpidi
Occhi
Foreste incantate
Di caldi infiniti
Abbracci
Giochi di luci e d’acque
Zaffiri di rugiada
Stelle nella buia notte
Per ritrovare la strada
Di casa
Suoni e voci
Rassicuranti
Tra gli echi assordanti
Del nulla devastante
Silenzi di pace Sognano
I bambini del mondo…
Io sogno d’essere
Un bambino


MIRIAM FALERA

Opera 9^ classificata

Di notte


Voglio sostare in quest’ora di pace
ed ascoltare in silenzio la canzone delle stelle
e delle navi lasciate in secca
nella mia immaginazione.
Voglio poggiare il capo su un cuscino di sogni,
aspettare che un piccolo genio mi si pari dinnanzi
e dal corpetto di velluto blu
estragga il programma della serata.
Voglio udire, nella campagna coperta di nero,
l’ululato lontano del lupo
ed accorgermi, con la lampada accesa,
che è ancora possibile il sonno.


MANUEL SANTINI

Opera 11^ classificata

JOHN LENNON


Immagina due parole che camminano
che si tengono per mano,
immagina le ombre che farebbero sul foglio
e in un abbraccio si crea la frase.
Immagina un colore, basta quello,
brillante e lucente per riempire uno spazio,
per riempire un paese,
per riempire un agosto.
Immagina quella gente che balla
coi vestiti sgargianti piegati in mille onde,
immagina una sera
quando sfuma un orizzonte.
Immagina il respiro
nel freddo metallico di un inverno,
immagina “Guernica” di Picasso.
Suonano le campane,
come se fosse vita
l’aria che brontola e tuona,
che ti avvisa che altrove
è iniziata la stessa guerra.
Immagina comunque, immagina per sempre
ma immagina un altro mondo
per descrivere le nuvole
perché quelle che vedi sono fumi di cannone:
immagina una canzone…


VERONICA SPEDICATO

Opera 12^ classificata

UNA


Una masnada
di strade piovose
in queste malinconie raccolte
di carne e sangue.
L’ansia del tempo
che non passa
che si ferma su di me
e mi trasuda
un male invisibile
logorio tumorale costante.
Un ciuffo di capelli.


L'Albo d'Oro:
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2017 XXV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2016 XXIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2015 XXIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2014 XXII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2013 XXI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2012 XX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2011 XIX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2010 XVIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2009 XVII edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2008 XVI edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2007 XV edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2006 XIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2005 XIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2004 XII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2003 XI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2002 X Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2001 IX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2000 VIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1999 VII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1998 VI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1997 V Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1996 IV Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2017 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153