Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 1998
V Edizione

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 1998
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Antologia – Clicca qui per vedere l’ antologia del premio

Risultati

Risultati del concorso Il Giro d’Italia delle Poesie in cornice 1998


Le tappe si sono svolte a:
SAVONABOLOGNAORZINUOVIPALERMO -MELEGNANO


  • 1° classificato p.m.Giovanna Mulas di Nuoro,
  • 1° classificato p.m.Luca Albanese di Bordighera (Im);
  • 3° classificato Sara Capizzi di Cesano Maderno (Mi);
  • 4°classificato Emanuela Galetti di Milano;
  • 5° classificato Barbara Giambisi di Rubiera (Re);
  • 6° classificato Elisa Terribile di Savona;
  • 7° classificato Ada Paonessa di Celle Ligure (Sv);
  • 8° classificato Assunta Coppola di Ardenza (Li);
  • 9° classificato Camillo Catarozzo di Capaccio Scalo (Sa);
  • 10° classificato Adriano Scandalitta di Mortara (Pv);
  • 11° class.: Lori Marchesin Boer di Oderzo (Tv);
  • 12° class.: Ettore Dordoni di Piacenza;
  • 13i class. p.m.: Marco Incerti di Carrara; Stefi Pastori di Romano di Lombardia (Bg);
  • 15° class.: Valeria Gnan di Magenta (Mi);
  • 16i class. p.m.: Andrea Violi di Rivalta (Re); Massimiliano Badiali di Arezzo;
  • 18° class.: Aldo Vitale di Catania;
  • 19° class.: Marzia Cottarelli di Frosinone;
  • 20i class. p.m.: Papik Dal Degan di Levanto (Sp);
  • Luca Simbari di Scandale (Kr);
  • Monique Sartor di Saronno (Va);
  • Fabrizio Orlandi di Civitavecchia (Rm);
  • 24° class.: Maria Rosa Pedinotti di Casorate (Va);
  • 25° class.: Mirna Luraghi di Settala (Mi);
  • 26° class.: Maria Amorese di Bari;
  • 27° class.: Rita Golino di Roma;
  • 28i class. p.m.: Gianni Vavassori di Cinisello Balsamo (Mi);
  • Piero Trapani di Monreale (Pa);
  • 30° class.: Marcello Esposito di Rodengo S. (Bs);

31i class. p.m.:

  • Massimiliano Mazzini di Savona;
  • Tonino Paliotta di San Giorgio a Liri (Fr);
  • Fiorangela Omodei di Merate (Lc);
  • Snjeska Soucek di Bari;
  • Antonio Maldera di Milano;
  • Francesca Callari di Palermo;
  • Gianna Sallustio di Molfetta (Ba);
  • Clara Simioni di Savona;
  • Ivano De Vito di Napoli;
  • Valerio Marchi di Udine;
  • Nando Giangregorio di Vimercate (Mi);
  • Claudio Antinori di Bologna;
  • Ivo Tissi di Peschiera Borromeo (Mi);
  • Elio Distefano di Avola (Sr);
  • Davide Comini di Motta de’ Conti (Vc);
  • Concetta D’Alessandra di Lissone (Mi);
  • Paola Bruzzone di Vado Ligure (Sv);
  • Angela Malvani di Ladispoli (Rm);
  • Silvestro De Simone di Terracina (Lt);
  • Marino Antonelli di Perignano (Pi).
Opere vincitrici

1° classificata p.m.

Giovanna Mulas

Ad un amico

Di quegli occhi il colore
ne rammento lieve
anfratto sincero e gioioso
sincero, sincero
anche il tuo volto amico
rimembro vicino
amico sincero,
fratello perfino.
E rammentarti così
io voglio in eterno
fonte serena
in quell’angolo di cuore.


1° classificato p.m.

Luca Albanese

A sud dell’uomo

È caldo il sole a sud di Algeri
brucia il cervello,
odore di carne…
e l’aria zeppa di mosche
vibra sulla sabbia.
Il ragazzino s’avvicina a sua madre
la guarda…
è dolce il suo viso
in un sorriso quasi rassicurante,
il ragazzo le sfiora le mani

È caldo il sole a sud dell’uomo
mentre brucia il cervello riverso sulla terra
odore di cadavere…
e l’aria zeppa di mosche
vibra tra le viscere
facendo da contorno ad un ragazzino
e al cadavere di sua madre
massacrata…


3° classificata

Sara Capizzi

Testamento di gioia

Non posso pianger la morte
non è per me dolore.
Piango a volte la vita
se cattiva è con l’uomo
o forse l’uomo è cattivo con la vita?

Oh cane,
oh albero,
oh mare,
se voi poteste parlare il vostro dolore…
Allora sì capirei
allora sì sarei capita.

Portatemi, cenere in vaso, al mio mare,
semmai succedesse…
Possa bruciare e alzarsi al vento
corpo fragile e sconfitto.
Possa dissolversi nell’aria
ogni pensiero inutile di quest’animo lottatore.

È il tempo ad aver la falce
e non la morte.


4°classificata

Emanuela Galetti

Alla mia mamma

Lacrime di vita
per accettare la morte.
E io sorridevo,
senza comprendere.

Il tuo ultimo ricordo
spero sia stato
il mio sorriso:
la mia preghiera quotidiana per te!


5° classificata

Barbara Giambisi

Poesia

Realtà e fantasia
scorrono
come rivoli d’acqua
a un fiume
incostante.

Molteplici parole
si uniscono
creando frasi
a volte chiare
a volte misteriose…

Poesia…
un fiume che,
tra rocce, boschi e cemento
raggiunge il mare della vita
donandogli una piccola goccia:

se stessa!


6° classificata

Elisa Terribile

A mia madre

Brividi percorrono
tutte le fibre del mio corpo,
passo dopo passo,
arrivo lì, dove
per sempre giace mia madre.
Nel silenzio
grave che
circonda, sento come un brusio di
ricchezze scomparse!


7° classificata

Ada Paonessa

Amore e vita

Come benefica goccia di rugiada
si posa sulla foglia e sulla terra arsa,
Tu, goccia d’amore,
ti posi sul mio seno di madre.
Come il sole che scalda e dà vita,
Tu, splendida terra,
dai vita a me.
… E riempi i miei spazi e i miei pensieri,
… Illumini la mia vita e il mio futuro.
Poi… il tuo corpo s’aprirà alla vita,
e prenderà il posto mio.
… E qualcun altro s’aprirà alla vita
e prenderà il posto tuo.
… E la vita continua.


Il sogno è una favola

Il sogno è una favola mai sentita,
il sogno è una favola mai raccontata.
Bisogna vivere per amare,
bisogna amare per poter sognare.
È triste sognare ciò che non puoi avere
ma ancor più triste sarebbe non poterlo fare.
Sogna tu che puoi,
sogna finché puoi,
perché il sogno è vita.
Se al tuo risveglio il sogno è stato bello,
hai vissuto una fiaba,
se invece è stato brutto
che importa?
Tu sei felice perché
… è stato un sogno!


8° classificata

Assunta Coppola

Mendicante

Sono la mano tesa,
quel pugno chiuso sulle mille lire
agli angoli delle strade spazzate dal vento, sotto i portici sporchi,
cartaccia tra le cartacce della tua città.
Ed ho occhi di pianto che non piangono più
ma rossi si posano sui piedi che sfilano davanti
alla miseria e al mio dolore,
troppo in alto, anime che non s’incontrano alla mia.
Sono il groviglio di panni arruffato e sporco,
carnascialesca accozzaglia di cose prese qua e là
per coprire la dignità di una donna
che un giorno sorrideva alla vita.
E solo le mie parole sussurrano grazie, sempre grazie,
per il pane del giorno, per il sigaro smozzicato,
grazie per quel sole che accarezza anche i miei pochi capelli,
e nulla altro voglio che sia non morire
una notte, nel dimenticatoio delle coscienze,
sola tra i cani che annusano il mio odore,
sotto un lampione beffardo che illumina il degrado
di questo cuore malato di solitudine.
Poi ritorna il mattino coi suoi coriandoli di luce
ed il freddo che avevo, scompare misterioso.
Allora lo spazzino che passa, annuncia un leggero buongiorno.
Ed io rido come una bimba impazzita su un campanile al tramonto.
Rido del suo buongiorno.
È buono un giorno di gelo sopra l’anima già assiderata?
È buono quel pane muffito che esce dalla mia sporta?
E sarà buono il disprezzo di quelli che mi hanno offesa
confondendo la mia miseria con un’assenza di pensiero?
Eppure anch’io porto un sogno racchiuso tra le toppe consumate
che coprono le mie braccia stanche.
Vorrei vedere una volta, una volta soltanto quel letto
dove da piccola dormivo
e sentire di nuovo, su queste ossa di vecchia
l’abbraccio caldo di mia madre


9° classificato

Camillo Catarozzo

Emigranti

Partirono,
attratti dal miraggio di un lampo
nella sterminata terra di nessuno
indossando
i vestiti della festa
ma mostrando stracci
sul ventre teso e macilento.
S’inoltrarono
nel buio della loro angoscia,
ad occupare spazi strenui,
cercando
in tempi sempre più brevi,
in sembianze sempre più nuove,
fragili, titubanti certezze.
Portarono
folte chiome selvatiche,
indurite dall’acqua del mare,
tacendo
urla di spavento,
mascherando antiche miserie
con soffocata saggezza.
Occultarono una torbida pace
davanti a tanti sentieri
vacillando
verità da tempo consunte
e stanchi tornarono indietro
a rileggere i codici della vita.
Non loro,
noi fummo gli stranieri
che troncarono legami mai esistiti,
negando
libertà mai chieste,
ignorando sensi di colpa
per invidia della loro avventura.


10° classificato

Adriano Scandalitta

Biglie di sogno

Giocavo
con biglie di sogno
nello splendido circuito
della vita

Le lanciavo
in discese spericolate
o in salite dure
da superare

Le sento ancora muoversi
nelle tasche
le splendide biglie
della fanciullezza

Le prime,
quelle fragili,
di creta, di terracotta,
di gesso colorate,

le ultime
di vetro duro,
infrangibili,
dai disegni multicolori

Oggi la vita
si è fatta seria:
non rotolano più
biglie di sogno

La realtà
è un pachiderma
lento a muoversi.

L'Albo d'Oro:
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2019 XXVI Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2018 XXV Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2017 XXIV Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2016 XXIII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2015 XXII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2014 XXI Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2013 XX Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2012 XIX Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2011 XVIII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2010 XVII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2009 XVI Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2008 XV Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2007 XIV Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2006 XIII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2005 XII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2004 XI Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2003 X Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2002 IX Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2001 VIII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 2000 VII Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 1999 VI Edizione
Il Giro d'Italia delle Poesie in cornice 1998 V Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2018 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153