Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1996
IV Edizione

Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 1996
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Antologia – Clicca qui per vedere l’antologia

Risultati

Ricordiamo le modalità di votazione di questo concorso: la giuria del premio ha selezionato dodici opere per ogni sezione designandole finaliste. Le opere sono state inviate in forma anonima ai finalisti stessi, i quali hanno stilato la classifica in ordine di preferenza escludendo ovviamente la propria opera dalla votazione.


Classifica finale della sezione poesia:


  • 1° class. (B) Giancarlo Frainer, Gardolo (TN).


Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagg.


  • 2° class. (G) Carlo Onnis, Cagliari, con Levigata dolcezza


Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagg. con copertina


  • 3° class. (I) Monica Pavani, Ferrara, con Per le stelle si muore…


Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagg. autocopertinato


  • 4° class. (N) Adriana Scarpa, Treviso.


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


  • 5° class. (H) Gabriele Ortu, Cagliari.


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


  • 6° class. ex aequo ( C ) Daniela Manzini Kuschnig, Bologna, con Muso di cane


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


  • 6° class. ex aequo (F) Adriana Mosca, Venezia, con Albero


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


  • 8° class. (M) Pierfrancesco Pompei, Roma, con Padre e figlio


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato di cui gli verranno consegnate 100 copie.


  • 9° class. (D) Roberta Milia, Trana (TO), con Non c‘è nulla da fare e Quell’istante


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato di cui gli verranno consegnate 100 copie.


  • 10° class. (E) Pasquale Antonio Monte, Crema, con Anatema


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato di cui gli verranno consegnate 100 copie.


  • 11° (L) Luciana Piccolroaz, Rovereto (TN).


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


  • 12° class. (A) Mario Borghi, Urbino.


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


Ogni vincitore riceverà gratuitamente 100 copie dell’opera di cui ha vintio la pubblicazione.


Sezione narrativa:




Vince la pubblicazione di un libro di 32 pagg., targa e attestato.




Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagg. con copertina




Vince la pubblicazione di un quaderno di 32 pagg. autocopertinato


  • 4° class. (C) Elena Buccoliero, Ferrara, con Nico


Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato




Vince la pubblicazione di un quaderno di 16 pagg. autocopertinato


Ogni vincitore riceverà gratuitamente 100 copie dell’opera di cui ha vintio la pubblicazione


I seguenti finalisti riceveranno attestato di merito e la pubblicazione del racconto sulla rivista e su questo sito.

  • 6° class. ex aequo (L) Marco Allievi, Ravenna, con Aspettando Cecilia
  • 6° class. ex aequo (N) Renata Rusca Zargar, Sanremo (IM), con Senza fine
  • 8° class. (E) Antonio di Sabatino, Teramo.
  • 9° class. (D) Costanza Chiapponi, Alessandria, con Il gabbiano
  • 10° class. (L) Luigi Angelucci, Policoro (MT), con Lui, lei l’altra
  • 11° class. (H) Raffaello Malesci, di Rivoltella di D. (BS), con Cristiano


Opere vincitrici

Carlo Onnis

2° classificato

Levigata dolcezza


Non lasciarti trattenere
dove l’orgoglio
ha messo radici
per un canto di dolore
flutti di scoglio
e accorta malinconia
agli insulti del mare.
Stendi le tue solitudini
e i desideri d’oceano
sulle mie mani
che conobbero sabbia
e restano spiaggia
d’antichi ritmi
come i tuoi.
Dimentica l’ora dei venti
l’urlo di burrasca
che scagliò pietre
per farti isola.
Levigata dolcezza
conosco le paure
l’arsura dell’attesa
le tue ferite dentro.
Sciogliti come onda
nel riflesso chiaro
della tua vera natura
in questa sera
che apre ai volti
come le dita
d’una mano sola
sui tuoi capelli corti
pensieri d’amore.


Monica Pavani

3^ classificata


Per le stelle si muore
sotto le macerie
d’un crollo
improvviso di silenzio
Così sole nella bellezza,
amarle di sanguigno amore
è sorprenderle
una volta in lutto
del loro irresponsabile
fulgore
e sospinte dalla brama
d’esser cadenti
aiutarle in processione
ad indossare
luci sobrie e vittoriose


Magica è la notte
in cui l’astro discende
a costola di terra


Più di una replica
è concessa
a chi nascostamente
apprende l’arte
di salir le scale
con un cero issato in dono,
senza vacillare


Daniela Manzini Kuschnig

6^ classificata ex aequo

Muso di cane


Sul tappeto rosso
peli di cane
da spazzolare,
fili d’argento impolverati sotto la suola
della pantofola di spugna rosa,
muso di cane
umido, morbido,
occhio di cane alle sei del mattino
ogni risveglio bavoso
vigile
intenso
occhio che apre la porta alla mia cecità.


Adriana Mosca

6^ classificata

Albero


Argentei i dorsi delle foglie luccicano
nel verde d’azzurro maculato,
danza nel vento tiepido la chioma
che maggio espande.


Rughe di saggezza dal forte tronco
salgono
alle svettanti forcelle, dove sostano
i canori figli dell’aria, le voci cucciole
affidando al fruscio.


Con la sua ombra dona pace, il
maestoso;
paziente si offre al filo del bucato,
che dondola al sole biancheggiando.
Ai suoi piedi l’oro dei ranuncoli.


Poco più in là il pozzo antico riposa,
la panchina in disuso suggerisce
abbandono.
Sonnecchia la laguna socchiudendo


l’occhio ceruleo nel meriggio.


Pier Francesco Pompei

8° classificato

Padre e figlio


Destino fu.
Preferito tra i tanti
che mai vivranno,
io per sfiorare
questa garza turchina di tempo,
questi suoni sottili
che mai saranno memoria
ma esistenza


a misura di Dio.


Due vite dovrò vivere.
Di lui
che non ho avuto animo di accogliere
in un mondo che vuole rifiutare
anche la pioggia non prevista
anche i colori
senza sonoro.


(Quegli occhi spalancati sull’orrore.
Non potere artigliare l’abbagliante
chiarore della vita.
Perché allora
doverlo intravedere?)


Doloroso infinito
se mai ti fermerai.


Roberta Milia

9^ classificata

Non c‘è nulla da fare


Non c‘è nulla da fare,
sei un delizioso mistero,
avvolto dalla coltre dell’impossibile
strappi via tutto ciò che è mio
e rimango nuda
ad ascoltare il battito del cuore
che mi ricorda la malattia d’amore
o è tutta un’illusione?


Non c‘è nulla da fare,
sei un delizioso mistero,
rendi instabili i pensieri
e poi svanisci così,
come se niente fosse,
un miraggio portato via dal vento.


Quell’istante


Quell’istante,
rasenta l’ignoto,
rimugina ogni giorno
quell’istante,
impercettibile
dilatazione del tempo
che porta alla deriva
del rimanente infinito;
quell’istante,
che sa ingannar così bene
è una sola parola,
travestita d’addio.


Pasquale Antonio Monte

10° classificato

Anatema


La tua mente sconvolta correrà nelle
nebbie dei ricordi
invocando i dolori del passato
il tuo passo dolente consumerà sentieri
d’angoscia
sulle pietre limate dal sudore dei redenti
percorrerai in silenzio
ad una ad una
le contrade dell’inferno
dove la speranza è muta e l’attesa uno
sgomento
il tuo cammino
infinito come la morte e faticoso come
la vita
ti porterà lontano
sulle vette della coscienza
raccoglierai i fiori del pensiero
come l’erba dell’eterna giovinezza
nelle viscere scomposte della mente
il tuo cuore straziato dal gelo del
rimorso
ritroverà il tepore nella frusta del
tormento
di notte in notte all’ombra del silenzio
il tuo orgoglio di pietra
sarà umiliato dalla copula dei venti
nell’estremo anelito di vita
le mani protese verso il cielo
ghermiranno un rigurgito dei tempi
dove sorpresi dal tuo lampo di memoria
i fantasmi del passato
evocheranno lo splendore dell’antica
giovinezza
e mille flauti d’argento
ti avvamperanno il cuore con le note più
struggenti.


L'Albo d'Oro:
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2017 XXV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2016 XXIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2015 XXIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2014 XXII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2013 XXI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2012 XX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2011 XIX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2010 XVIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2009 XVII edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2008 XVI edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2007 XV edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2006 XIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2005 XIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2004 XII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2003 XI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2002 X Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2001 IX Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 2000 VIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1999 VII Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1998 VI Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1997 V Edizione
Premio Letterario Internazionale Marguerite Yourcenar 1996 IV Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2017 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153