Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Il Sentiero dell'anima
IX Edizione

Ultimo aggiornamento: 06 Giugno 2013
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Resi noti i risultati.

Risultati

Risultati IX Edizione Premio Il Sentiero dell’anima


Premi e segnalazioni


Poesia edita in italiano:

  • Primo premio: Pagine leggere da “Fra le forme del tempo” – Mirella Romagnoli
    La cultura letteraria e la perizia artistica sono mezzi utili alla nostra autrice per ricapitolare le esperienze compiute, per fondere armoniosamente pensieri e immagini nel momento stesso in cui si concretizzano in versi.
  • Menzione speciale: Amore pugliese da “Scie” – Simone Facenda
    Versi dal ritmo incalzante che diventano quasi un accorato monologo interiore: chi scrive sintonizza la voce della sua anima alla natura che la circonda e vorrebbe «svegliarsi come unaprima volta,... / come se nulla fosse mai accaduto… / e l’amore non avesse mai insanguinato / ma continuasse a vivere come sempre…».


Poesia edita in dialetto:_

  • Segnalazione: Sonadores, sonadores da “Poesia po pizzinos. Sos pizzinnos po sa poesia” – Mariangela Sedda
    È una poesia in lingua sarda, dall’espressione densa e originale, pregnante e personale, che si fa bisogno dell’anima e del corpo, del cuore e della mente, si fa ricerca di un grande patrimonio di valori da tramandare.


Poesia inedita in italiano:

  • Primo premio: Senza titolo – Giusi Fontana
    Versi sobri ed espressivi nelle immagini, costruiti su una progressiva sequenza di meditazioni e intuizioni, di vita e poesia, basate sull’invincibile ricomposizione tra pensiero ed emozione.
  • Segnalazione: Acqua – Mario Angelo Carlo Dotti
    Versi puri e intensi che si affidano a immagini sorprendenti, finemente resi, in cui parole e ritmo hanno una loro misura e si permeano a tratti di un intimo ripiegamento malinconico


Poesia inedita in dialetto:

  • Segnalazione A vecchejaje – Romano Petroianni


Al di là di ogni graduatoria… … menzioni d’onore e di merito speciali:

Menzioni d’onore a:

  • Mauro Montacchiesi,
  • Lorenzo Morra,
  • Simona Pironi.


La Giuria guarda oltre il limite dei premi e si complimenta con i loro versi, capaci di creare l’invincibile ricomposizione tra pensiero ed emozione su cui, per sua natura, si basa la poesia.


  • Alla mia malinconia – Mauro Montacchiesi
    La poesia di Montacchiesi è l’espressione originale di uno sperimentalismo e di un’innovazione che affascina e che non ha perso l’orizzonte umano, che riesce altresì ad esprimere l’uomo tra macrocosmo e microcosmo nella sua modernità storica e contemporaneità stilistica.
  • Grazie Vita – Lorenzo Morra
    Sognatore tra i sogni della realtà che lo circonda, il nostro autore ricorre alla poesia che fa diventare il mezzo di comunicazione più forte, l’anello di congiunzione tra il suo mondo e la vita a cui è capace di dire grazie con versi maturi nella forma e nel messaggio.
  • Donna violata – Simona Pironi
    Versi nati dalla sofferenza, più che mai attuale, di fronte allo scempio della donna. Versi, rapidi e incisivi nella concezione e nella soluzione, una sosta veloce e propizia per mettere a nudo le fibre “dell’anima sopraffatta / che si schianta e sprofonda, / dentro troppe ipocrisie / da scardinare, / dentro troppi pregiudizi / da dissacrare.”


Poesia in italiano o in dialetto riservata a giovani autori della scuola secondaria di I e II grado:

  • Primo premio ex-equo: La sconfitta – Ilaria Parlanti Liceo Classico “C. Lorenzini”, Pescia (Pistoia)
    Versi incisivi e intensi, a volte anche duri e asciutti, quelli di Ilaria, atti ad esprimere, con parole usate con maestria, l’eterna lotta tra la paura e la speranza.
  • Primo premio ex-equo: Bianco e nero – Christian Cagnazzo Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    Il giovane autore affida ad un componimento sentito, dal ritmo incalzante, il canto alla vita che libera parole e sentimenti.
  • Primo premio ex-equo: Filastrocca dell’albero – Fabiana Cucci Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    I versi sottolineano stati d’animo e immagini fortemente suggestivi attraverso la ricerca di parole, i cui suoni si adattano a ciò che esse vogliono esprimere.
  • Primo premio ex-equo: L’Amicizia – Sergio Pupo S.M.S. “G. Bovio”, Foggia
    Versi spontanei e genuini, quelli del nostro giovane autore, che, con parole semplici ma ispirate e cariche di sentimento,
  • ricordano la sacralità dell’amicizia.
  • Primo premio ex-equo Tramonto – Federica Belluscio S.M.S. I. Comprensivo “Virgilio”, Orsara di Puglia (Fg)
    Pensieri ed emozioni sono un tutt’uno in questi versi nati per dare voce, con un lessico genuino e appropriato, alle sensazioni di dolcezza e di quiete che il tramonto e la sera offrono all’uomo di ogni tempo.
  • Segnalazione: La luna Antonio Delle Noci – Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    I versi si muovono sul piano di una ricerca coraggiosa di originalità che si affida a immagini sorprendenti, a una sintassi e a un lessico capaci di corrispondere al bisogno di rispondere a desideri e sogni, propri della giovinezza.
  • Segnalazione: Sardegna – Daniele Rossi Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    Versi asciutti, essenziali, rispondenti all’unica esigenza di aderire all’intuizione e al sentimento. Oltre l’uomo c’è la natura, priva delle incertezze e delle inquietudini umane.
  • Segnalazione: Sorella morte – Giuseppe La vista Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    Versi ispirati e carichi di sentimento, maturi nella forma e nel messaggio, atti a parlare di “sorella morte” con i toni e le immagini proprie del poverello di Assisi.
  • Segnalazione: La viola di primavera – Alessia Iammarino Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    Poesia giovane quella di Alessia, che, con delicatezza di tono e di sentire, con una sintassi e un lessico peculiari, canta la forza ineguagliabile della natura.
  • Segnalazione: Il mio migliore amico – Francesco Meliota S.M.S. “G. Bovio”, Foggia
    Versi dalla struttura e dal linguaggio semplici, ma incalzanti ed efficaci ad esprimere la simbiosi tra l’uomo di ogni tempo e la natura.
  • Segnalazione: La natura – Lucia Falcone S.M.S. “G. Bovio”, Foggia
    La natura e il paesaggio diventano, con questi versi, parte dell’io poetante, diventano luogo psichico e spazio interiore per i giovani «ancora capaci di sognare»!


…Menzione d’onore

  • Oltre i ricordi – Miriam De Michele Liceo Classico “G. De Bottis”, Torre del Greco (NA)
    Miriam nella poesia distilla l’essenza della vita. La nostra giovane autrice scrive in versi perché la vita sia più vera, per esprimere le sue esperienze. La sua poesia non è «egoica», è rivolta agli altri, i suoi versi si basano sulla invincibile ricomposizione tra pensiero ed emozione.


Ed eccoci arrivati, come ogni anno, alle pagine dell’antologia dedicate ai versi di coloro che la giuria non è riuscita a inserire tra i premiati e segnalati, ma che non può fare a meno di menzionare, per il mondo in esse espresso, ricco di suggestioni struggenti e vivido come la tela di un pittore.


Poesia edita in italiano – Sez. A:

  • I sentieri dell’anima – Carmela Salvemini – Bisceglie
    «La vita, / un arco di tempo / da curare, / proteggere, / accarezzare. / La vita, / troppo spesso sciupata, / maltrattata, / devastata. / La vita, / un bene / incommensurabile / che nessuno / può calcolare». (La vita).
    Semplici ed incivisi versi, quasi un monologo accorato, che si fanno invito alla riscossa, a riprendersi a piene mani il dono più grande che abbiamo ricevuto: la vita.
  • Tentazioni occidentali – di Renzo Piccoli – Bologna – Guida
    «Puoi apprendere gli alfabeti del mondo / andare verso i confini del tempo / se coltivi la pace dell’animo».
    Un’opera di aforismi, massime ed epigrammi che ha un solo scopo: “è un’àncora di riflessione, un pungolo per stimolare cuore e mente” come scrive M. Esposito nella presentazione. I versi del nostro autore, diciamo noi, seguono un preciso itinerario, sintonizzandosi e stimolando a sintonizzarsi il più possibile con la voce dell’anima.


Poesia inedita in italiano – Sez. B:

  • Baciare un ramo di ciliegio – Antonio Giardino,
    «... sparpaglierò in terra viole acerbe, per zuccherare il pensiero; / accarezzerò sulla bianca conchiglia i raggi della luna; / libererò le tue trecce rosa, con un lieve sospiro;...».
    Versi che arrivano dritto al cuore di chi legge, versi vivi che evidenziano la forza del pensiero e del “grido di speranza” dell’autore
    .
  • Echi lontani – di Antonio Bicchierri, San Giorgio Jonico
    «E mi ritrovo bambino / all’ombra dei ricordi del mio passato. / Infanzia felice in giochi del tempo, / grandi spazi aperti e festa di colori / che raccontavano le stagioni…».
    I versi, originali e ben scanditi, provano che nella poesia è possibile riconoscere l’eco della nostra esistenza. Il testo è un colloquio intimo e profondo che vive di ricordi e sensazioni.
  • Scriverò per te – Barbara Santoni, Chiusi (SI)
    «... Scriverò per te / le più calde melodie / capaci di sciogliere il ghiaccio / che porti nel cuore / perché torni di nuovo a / suonare la canzone dell’amore…».
    Versi semplici ed incisivi, dal tono quasi confidenziale, che liberano ricordi, parole e sentimenti per cantare l’amore.
  • Rimorso d’infanzia – Jolanda Anna Tirotta – Bivongi (RC)
    «... S’impadronì di me un gran dolore, / uno scrupolo,che ancora mi fa male, / e il rimorso è compagno mio. / Ricordo ancora con malinconia, ...».
    Versi intensi e ritmi incalzanti per raccontare al mondo la malinconia nel ricordo di mani “stanche e grossolane”, quelle della mamma, che accarezzavano dolcemente.
  • In ricordo di mio padre – Fabio Vaira – Ravenna
    «... Quale risposta alla richiesta: dov’è? / Quale impotenza alla domanda: perché? / Quale dolore nella risposta: lassù. / Così finalmente ti mostro il mio amore, papà, / ché non sarò mai più felice».
    Tante domande si pone l’autore, già papà, di fronte alla perdita del padre: è un monologo interiore il suo, utile a valorizzare uno dei legami più forti dell’essere umano.


Poesia inedita in dialetto – Sez. D:

  • S’er giovene sapesse… – Carla Barese – Roma
    «S’er giovene sapesse… / S’er vecchio potesse… / Magara e carte se potessero cambià, / er tutto avverebbe co’ più equità, / ma inesorabile procede a partita, perché quest’è... a rota de la vita!!».
    I versi denotano da parte dell’autrice una fedeltà assoluta al proprio dialetto, che fa diventare quasi una lingua letteraria. Il tema suggerisce riflessioni sulla vita e il tempo prezioso che passa.


Poesia riservata a giovani autori – Sez. E:

  • Notte – Nicholas Belgioioso – II classe, Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    «Il candore della luna / illumina i miei sogni / costellati da mille pensieri».
    La luna e i sogni: un binomio che i versi di Nicholas rendono magico e suggestivo.
  • La tua poesia – Francesco Donniaquio – II classe, Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    «... Come il mio cuore è coperto d’amore, / la terra si irradia di piante nel cuore. / Mi fermo a guardare lungo il dolce cammino / e capisco che il tuo sguardo è assai più vicino». Nel testo, quando le parole costruiscono il verso, si traduconoin una riflessione gioiosa sui propri sentimenti.
  • Haiku – Jonathan Russo – II classe, Istituto “Gabelli-Moscati”, Foggia
    «In primavera / le viole fioriscono / allegramente».
    La natura, sotto la mano di Jonathan, si trasforma in immagini poetiche ed efficaci.
  • Un piccolo fiore – Doriana La Salandra, I classe, S.M.S. “G. Bovio”, Foggia
    «... Un piccolo / fiore / non sceglie / dove / il suo seme / si poserà. / Il seme vacilla, cade / e lì / il fiore nascerà...».
    La giovane autrice ricorre a versi genuini, ma sentiti, per cantare la forza della natura.
  • La mamma – Ilaria Merla – I classe, S.M.S. “G. Bovio”, Foggia
    «... Disponibile a ogni occasione, / gaia, sorridente /allegra e felice, / affascinante e amorevole / conduce sulla via giusta / aiuta a superare le difficoltà...».
    Le parole scelte da Ilaria, per farne poesia, raccontano il più grande amore di ogni tempo, quello per la mamma.
  • Amore e vento – di Maria Cotugno – I classe, Istituto Comprensivo “Virgilio”, Orsara di Puglia (FG)
    «... L’amore è come il vento, / ti fa sognare / emozioni infinite / che ti rallegano / la vita…».
    Sembrano far parte di un diario i versi su scritti. In essi sentimento e natura sono un tutt’uno, parole e emozioni giocano a rincorrersi.
  • La mia migliore amica – Federica Terlizzi – I classe ,Istituto Comprensivo “Virgilio”, Orsara di Puglia (FG)
    «... Dedico a te la mia amicizia, / perché sei l’unica che riesce / ad asciugare le mie lacrime quando ne ho bisogno, / e a capire ogni mio problema…».
    L’autrice, con un lessico accorato, affida ai versi il grande valore dell’amicizia, proprio della sua età.
  • La gioia – Salvatore Santolupo – I classe, Istituto Comprensivo “Virgilio”, Orsara di Puglia (FG)

«La gioia / è come il sole splendente / ci sveglia con felicità, illumina la vita, / aiuta gli altri / ed entra dolcemente…».
La gioia e il sole diventano in poesia, grazie a parole ispirate, luce della vita.


Anche quest’anno siamo giunti alla Premiazione e, come sempre, ci preme ringraziare anche coloro che si sono iscritti al Concorso e non leggono il loro nome nell’Antologia.
Li portiamo nel cuore e già ce li immaginiamo, insieme a tanti altri, assorti nella riflessione, persi tra le pieghe della propria anima, intenti a giocare con le parole e poi finalmente trovare quelle giuste con le quali dare corpo ai pensieri, alle emozioni, ai sogni, infine affidare la propria creatura al Concorso Il Sentiero dell’Anima 2014.

La Direzione

Risultati di tutte le edizioni del concorso:
Premio Il Sentiero dell'Anima XV Edizione
Premio Il Sentiero dell'Anima XIV Edizione
Premio Il Sentiero dell'Anima XIII Edizione
Premio Il Sentiero dell'Anima XII Edizione
Premio Il Sentiero dell'Anima XI Edizione
Premio Il Sentiero dell'anima X Edizione
Premio Il Sentiero dell'anima IX Edizione
Premio Il Sentiero dell'anima VIII Edizione
Premio Il Sentiero dell'anima VII Edizione
Premio Il Sentiero dell'anima VI Edizione
Il Sentiero dell'anima V Edizione
Concorso di poesia "Il Sentiero dell'anima" IV edizione 2008
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2018 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153