Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Concorso di Poesia Alicante
XXXII Edizione

Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2018
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Resi noti i risultati.

Risultati

Comune Di Vigolo Vattaro Biblioteca intercomunale 32.ma edizione del Concorso di Poesia Alicante


Vigolo Vattaro, 25 luglio 2015
Poesie nei dialetti del Triveneto

Voglio dedicare queste brevi note introduttive alla figura del professor Renzo Francescotti, poeta trentino di rilevanza nazionale, che scrive sia in lingua, sia in dialetto, il quale da trent’anni esatti con inesauribile energia presiede la Giuria del Concorso Alicante e, senza tema di smentita e senza sminuire i suoi autorevolissimi colleghi, dà prestigio, impronta e personalizza il concorso di poesia, che, in un certo qual modo, è diventato un po’ “suo”.
Alicante non sarebbe Alicante senza la sua guida ed il suo vate.
Da trentadue anni la realtà, gli eventi storici, i fatti della vita quotidiana o la visione onirica di tanti artisti passati grazie ad Alicante a Vigolo Vattaro sono diventate, per la forza drammatica o la dolcezza o l’impeto delle passioni che descrivono, la mitezza delle quiete descrizioni di paesaggio o di ricordi d’un irrevocabile passato, esperienze comuni, unite tra loro da un filo conduttore, quel “… remare dolente. / È un paesaggio della mente/ questo che percorriamo, topografia/ del cervello, argonauti/ senza bussola. Dentro e fuori. “

Michela Pacchielat
Sindaco del Comune di Vigolo Vattaro


Xxxii Edizione Del Premio Di Poesia “Alicante “

Verbale della Giuria

Oggi 25 giugno 2015, alle ore 10, nella sede della Biblioteca intercomunale di Vigolo Vattaro si è riunita la Giuria del XXXII Premio di poesia “Alicante” organizzato dal Comune di Vigolo Vattaro.
Erano presenti i componenti della Giuria: Renzo Francescotti (presidente), Giovanni Benaglio (Verona), Mario Meneghini (Vicenza), Lilia Slomp Ferrari (Trento), Umberto Zanetti ( Bergamo). Quest’anno l’edizione del concorso era riservata alla poesia in dialetto del Triveneto e ha visto la partecipazione di 63 concorrenti, ognuno con tre poesie, che hanno inviato i loro testi lirici da 15 province. I componenti della Giuria hanno avuto alcune settimane di tempo per esaminare i testi singolarmente e infine valutarli in una riunione. Dopo un confronto intenso quanto pacato la Giuria, all’unanimità, è pervenuta ai seguenti giudizi, che hanno designato i tre premiati e i cinque concorrenti segnalati.


Poeti segnalati in ordine alfabetico:

  • Sergio Balestra di Sant’Orsola (Trento) con la poesia “El sgreben”
  • Nini Bosio di Bassano del Grappa (Vicenza) con I“ Sensa tera”
  • Giovanni Crespi di Cavaso del Tomba (Treviso) con “Sgorgae de vita”
  • Luciana Sicheri di Stenico (Trento) con “El premi ( Speranza?)”
  • Corrado Zanol di Capriana (Trento) con “Desidèri de ‘n fào”

Poeti premiati

  • III Premio a Nerina Poggese di Cerro Vernese ( Verona) con “Fra pontare e rie”. Motivazione: In un linguaggio leggero e fantasioso quanto ricco di sentimento l’autrice ci parla liricamente del suo paese, del vivere quotidiano “camminando su gusci di ore a pezzi tra selci affilate” ma ha detto: “basta alzare gli occhi sopra i tetti di lastre di pietra per andare scalza a stanare il sole, come da bambina, succhiando uno stelo di acetosella”.
  • II Premio a Simone Martinello di Rosolina ( Rovigo) con “Pele sfogoná, vita c’a sguissa”. Motivazione: Nome nuovo per il concorso “Alicante”, questo autore rivela di saper perfettamente padroneggiare il suo dialetto del Basso Veneto, un idioma impastato delle sabbie del fiume del ” Po che muore”. Una lirica densa e intensa, sospesa tra pelle ardente e freschi sogni infantili, di una vita che guizza via come le anguille della sua terra fluviale.
  • I Premio a Giorgio Brentari di Trento con “Fiame de vita”. Motivazione: Il sonetto, nato otto secoli fa in Sicilia alla corte di Federico II e regalato dall’Italia ai poeti del mondo, da Shakespeare a Garcia Lorca, è il componimento poetico di impervia difficoltà, di cui si serve con perfetta padronanza questo autore. La sua è una lirica d’amore, dedicata a una moglie non più giovane (esempio molto raro), che è anche un atto d’amore nella bellezza classica della poesia in questo nostro tempo così frantumato.


I componenti della Giuria, nel congratularsi con la collaudata, perfetta organizzazione del Premio di poesia “Alicante”, si augurano che questo prestigioso premio di poesia che in molti ci invidiano e che ha fatto conoscere il nome di Vigolo Vattaro nel Triveneto e in tutta Italia giunto felicemente alla sua 32 esima edizione, possa proseguire nel tempo nonostante i cambiamenti amministrativi.

Renzo Francescotti
Giovanni Benaglio
Mario Meneghini
Lilia Slomp Ferrari
Umberto Zanetti

Opere vincitrici

Fiame de vita

Dovevo star soldà ancora en póch
quando ‘ntéi òci mi t’ò vist en lamp
e la slinza che m’à ‘mpizzà quel fóch
che avem ‘po coltivà con el nòs stamp.

E l’è cressù, come che ‘l fussa en zóch,
come quel’erba spagna zo ‘ntél camp
da quarant’ani e oltra den bel tòch
el brusa el sluse come che fa ‘n lamp.

Ma adèss ‘l temp el stofega le brase
e quel sfessèl el mótega, el par miz
el fóch de la passiom ormai el tase

gh’è sol muci de zéndro e de graniz…
ma mi, quando te vedo fór de fase,
te ciapo en braz e dago dento en stiz.

Giorgio Brentari
Trento
1° classificato

Pele sfogoná, vita c’a sguissa

A gò solo ‘ste picole man
bianche e on fià de parole
c’a sbusa ‘l silensio de camare
piturà da on çielo turchin
e ‘sto corpo – cana suta
c’a bala furlane d’insuni luntan –
messajero c’a te sirchi la òse
in-te-na matina de sole.
Sentémose a spetare
c’a nassa ‘l vento su ‘l ramo
del Po c’a more, a ‘scoltare
‘l bacàn de’ l’alba: ucheli
se crocali su onde polacià.
Co finirà ‘sta guera
c’a infiora de morte
le meraveje spipolà da’la tera
‘ndaremo fora, smarassando
onbre, a cantare – cofà i puteli
inbriaghi de zòghi e fole
e corse a boca verta
pa’ arzari de salesi e piope:
pele sfogonà, vita c’a sguissa.

Simone Martinello
Rosolina (RO)
2° classificato

Fra pontare e rie

Gh’è on ciaror da sono che se slarga
ne le strade ude de passi,
gh’è on sgrisolo d’aria e de na cogoma
par i vicoli che se stira sbaciando,
el stroo ‘ncantonà sà sfantà ne on tombin
e mi son parona de pontare e rie.
L’è storno el me paese, el va on su e on dó
piassè on su come la vita
e l’arfio pantesa rampegando,
ma mi no, ò lassà ‘nsambelade de dì
che m’à torcolà i polmoni,
che à mostà tute le me lagrime,
che à ‘nrusenio el me soriso
e sgarufà tuti i me sogni.
O’ caminà on ponta de piè
su sgusse de ore on tochi,
fra folende co’l fil,
fasendoghe quasi el calo,
ma ‘desso basta.
O’ leà i oci sora i cuerti de laste
e vo mì descalsa, a destanar el sol
che fa a ciupa dedrio el Monte de la Corse.
Lì, sora ogni miseria, verdo le man e el cor
e col dolor cain che spaciugaa el vivar,
supio on cel, col cel che con creansa ancò
sà fato par mì, pì vissin,
e lidera pitono co’n le gambe a sbrindolo
ciuciando ‘na paia de pancuco
piaseola e saoria come na olta.

Nerina Poggese
Cerro Veronese (VR)
3° classificata

Risultati di tutte le edizioni del concorso:
Concorso di Poesia Alicante XXXV Edizione
Concorso di Poesia Alicante XXXII Edizione
Concorso di Poesia Alicante XXXI Edizione
Concorso di Poesia Alicante XXX Edizione
Concorso di Poesia Alicante 29.ma Edizione
Concorso di Poesia Alicante 28.ma Edizione
Concorso di Poesia Alicante 27.ma Edizione
Concorso di Poesia Alicante 26 ^ Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2019 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153