Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

II Edizione Premio Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2019
XIX Edizione Premio Poesia Donna Montegrotto Terme

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2020
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

La scadenza per inviare la propria opera è stata prorogata al 10-06-2019

  • Antologia Spedita dal 02-03-2020 al 08-04-2020 – Bozze spedite in data 04-12-2019 – Spedita in data 24-06-2019 comunicazione a mezzo lettera agli autori delle opere ammesse all’antologia del Premio.
  • Resi noti i risultati in data 23-07-2019.
  • La premiazione della II Edizione del Concorso Internazionale di poesia Città di Montegrotto Terme 2019 si è svolta a Montegrotto Terme (Padova) sabato 7 settembre 2019 alle ore 17,30 presso la Sala IAT in via Stazione, 60.

    Cliccando qui è possibile visionare le fotografie della Premiazione



  • Risultati

    La Giuria della II Edizione del Premio Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2019, composta da: Paolo Carniello (Assessore alla Cultura e Solidarietà del Comune di Montegrotto Terme, scrittore e poeta, presidente del premio, fondatore e Presidente del Cenacolo dei Poeti Euganei), Prof. Francesco Salata (docente materie letterarie Licei ed Istituti tecnici commerciali), Prof. Adriano Smonker (storico, ricercatore e scrittore. Fondatore del «Wigwam Circolo Vecchioponte»), Professor Alessandro Cabianca (saggista, romanziere, poeta, fondatore di varie Associazioni culturali), Daniele Ferrari (regista, attore, e autore, collabora con l’impresa teatrale il Cast di Padova e con diverse associazioni teatrali, laureato al Dams di Padova), Gianluca Versace (Giornalista, conduttore del talk show “Notizie Oggi” in onda su Canale Italia), Rosanna Perozzo (Poetessa, Conduttrice radiofonica), Silvia Forchetti (Docente materie letterarie Istituti Tecnici e Classici), dopo attenta analisi delle opere pervenute, rende nota la seguente graduatoria conclusiva:

    • Opera 1^ classificata «A fine estate» di Dario Marelli, Seregno MB. Vince: Oggetto artistico offerto dal Comune di Montegrotto Terme – Euro 400,00 (al lordo delle ritenute) offerti dal Comune di Montegrotto Terme – Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 100 copie all’autore – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet www.club.it – Ospitalità per un pernottamento se residente oltre i 50 chilometri
    • Opera 2^ classificata «Andromaca (acrostico)» di Marisa Cossu, Taranto TA. Vince: Oggetto artistico offerto dal Comune di Montegrotto Terme – Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet www.club.it
    • Opera 3^ classificata «Non so dirmi perché» di Tiziana Sartorati, Padova PD. Vince: Oggetto artistico offerto dal Comune di Montegrotto Terme – Pubblicazione di un Quaderno di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet www.club.it
    • Opera 4^ classificata «Donna» di Patrizio Pesce, Livorno LI
    • Opera 5^ classificata «Visione» di Daniela Borgato, Ponte San Nicolò PD
    • Opera 6^ classificata «Mediterraneo in 8 Haiku» di Antonio Fiorito, Padova PD
    • Opera 7^ classificata «Da questa parte del mondo» di Carla Noro, Vicenza VI
    • Opera 8^ classificata «Mani vigliacche» di Alessio Baroffio, Rescaldina MI
    • Opera 9^ classificata «Istantanea» di Barbara Calcinelli, Calcara di Valsamoggia BO
    • Opera 10^ classificata «Ti amo come la farina» di Andrea Barbazza, Venezia – Mestre VE

    Dal 4° al 10° classificati vincono: Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet www.club.it

    • Premio Speciale Poesia Donna alla Poesia «Addio maman» di Teresa Pannunzio, Pisa PI. Vince l’assegnazione dell’esclusivo «Trofeo Donna» appositamente creato per il concorso – Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet www.club.it


    La cerimonia di premiazione s iè svolta nella Saletta IAT (Informazione ed Assistenza Turistica) in Viale Stazione, 60 a Montegrotto Terme (Padova) Sabato 7 settembre 2019 alle ore 17,30.


    Opere vincitrici



    Dario Marelli


    Opera 1^ classificata


    A fine estate


    Lieve quell’andare sulla sabbia
    a ritroso sull’orma abbandonata
    al confine dell’onda.
    È un volo di folaghe nel vento
    uno sbuffo di barche a mezzo molo
    quel che resta d’un labile tramonto
    a fine estate.
    Collane di telline frantumate
    vociare di stranieri per le strade
    ed un menu turistico che stinge.
    La musica si scorda sugli scogli
    con il plettro di un vecchio mandolino
    e tutto si ritira.
    Si attende la risacca della vita,
    la galaverna sulle foglie e poi
    la brina
    che disgela in fondo al cuore.
    Arriverà il declino ed il silenzio
    lo sguardo intimorito di un bambino,
    la mano tremolante e il passo incerto
    il cerchio che si chiude.
    Si guarderà più in là
    la pavoncella e il falco di palude
    e quell’andare lieve sulla sabbia
    svanire lentamente tra le brume.


    Mi aiuterà l’incanto dei tuoi occhi
    e il dono dell’amore che non muore.




    Marisa Cossu


    Opera 02^ classificata


    Andromaca (acrostico)


    Ardente sabbia bacia i tuoi calzari:
    Nel fragore del mare cade il pianto
    Di un dolore che gonfia e muove l’onda.
    Ruba l’amato a te gelida morte
    Ora che avanza fulgido lo scudo
    Minaccioso del greco invitto Achille.
    Ahi! dolce sposa, presaga del lutto,
    Cogli l’amore nell’abbraccio estremo,
    Ama questo momento d’infinito.




    Tiziana Sartorati


    Opera 03^ classificata


    Non so dirmi perché


    Non so dirmi perché
    ormai ogni giorno
    raggiungo quel posto
    maledetto e nero


    È un buco che mi porto dentro
    una voragine
    che ingloba troppo dolore,
    ma non smetto


    E pensare che un tempo, al principio,
    mi dava l’idea di possanza:
    Io posso decidere di me,
    controllo i miei impulsi
    assimilo e rifiuto
    governo la mia volontà…
    controllarmi
    da sola
    io posso!


    Invece è un buco che mi porto dentro
    che mi divora e mi dilania
    e io non so dirmi perché
    ormai…
    ogni giorno…


    Ecstasy
    Eroina
    Ironici i nomi
    per vite, come la mia,
    che si buttano
    volontariamente
    via




    Patrizio Pesce


    Opera 04^ classificata


    Donna


    Nessuno può immaginare
    quel che dico quando me ne sto in silenzio
    chi vedo quando chiudo gli occhi
    come vengo sospinta quando vengo sospinta
    cosa cerco quando lascio libere le mie mani.


    Nessuno, nessuno sa
    quando ho fame, quando parto
    quando cammino e quando mi perdo,
    nessuno sa che per me andare e ritornare è indietreggiare,
    che la mia debolezza è una maschera e la mia forza è una maschera,
    e quel che seguirà è una tempesta.


    Credono di sapere
    ed io glielo lascio credere
    e creo.


    Hanno costruito, per me, una gabbia affinchè la mia libertà fosse una loro concessione
    e ringraziassi ed obbedissi.
    Ma io sono libera prima e dopo di loro, con loro e senza di loro
    sono libera nella vittoria e nella sconfitta.


    La mia prigione è la mia volontà!


    La chiave della mia prigione è la loro lingua
    ma la loro lingua si avvinghia intorno alle dita del mio desiderio
    ed il mio desiderio non riusciranno mai a domare.


    Sono una donna.


    Credono che la mia libertà sia loro proprietà
    ed io glielo faccio credere
    e creo.



    Daniela Borgato


    Opera 05^ classificata


    Visione


    Ascolta i tamburi!
    Risuonano cupi
    nel gelido cuore
    del vuoto universo.


    Senti il vento?
    Trascina in cieli opachi
    parole di sangue,
    funebri canti di guerra.
    Disperde tra boschi
    gemiti oscuri
    di generazioni smarrite,
    che invano rincorrono
    il sogno della pace.


    Nei cimiteri alpini
    anime spente
    consegnano alla terra
    brandelli di eterno addio.
    Smagriti abeti,
    curvi sui tumuli,
    stendono pietosi
    vecchie braccia tremanti
    su cuori sigillati.


    A ninnare povere ossa.



    Antonio Fiorito


    Opera 06^ classificata


    Mediterraneo in 8 Haiku


    Mediterraneo
    Ogni aurora un tramonto
    senza orizzonti


    Mediterraneo
    miraggio e cimitero
    d’uomini in fuga


    Africa in fiamme
    Ignobili mercanti
    di carne umana


    In mare aperto
    mille vite spezzate
    piangono sale


    Madri oltraggiate
    affidarono i figli
    senza speranza


    Occhi smarriti
    che non sanno d’infanzia
    verso l’ignoto


    Di qua del mare
    nuovi làbari alati
    muraglie infami


    Niente orizzonti
    Ogni aurora è tramonto
    Mediterraneo




    Carla Noro


    Opera 07^ classificata


    Da questa parte del mondo


    Da questa parte del mondo
    di aquiloni liberi nel cielo
    piango la vostra terra lacerata
    al di là del mare,
    i palazzi straziati
    con il ventre di fuori,
    le notti sconvolte da lampi di fuoco
    per le albe intorbidite
    per i tramonti senza più occhi.
    In doloroso palpito vi stringo, madri,
    gli occhi disseccati dal terrore
    i figli aggrappati al cuore
    trascinar passi tra le macerie
    di strade che un tempo furono urbane.
    L’inferno si è aperto sulla vostra terra
    i lupi uccidono gli agnelli
    i rantoli sono pietre senza eco.
    Pietà! per lo schianto di vite
    per i pozzi senz’acqua
    per sogni spezzati,
    da voi fratelli imparo tutto il patire.
    Fa memoria di voi
    la sabbia del deserto che il vento ci porta,
    la rugiada che gocciola
    lacrime di bimbi senza aquiloni
    alla nostra quiete, richiamo.




    Alessio Baroffio


    Opera 08^ classificata


    Mani vigliacche


    Perdona padre
    i giorni alla deriva
    nel mare del silenzio,
    l’afona bocca
    che ha smarrito il sorriso
    nel castello di paura
    dove ho rinchiuso il dolore.


    Perdona padre
    l’orgoglio sconfitto e steso
    sul tappeto ardente
    di una muta umiliazione,
    il corpo pesto e livido
    accasciato in quest’angolo
    spoglio di speranza.


    Perdona padre
    le mie nascoste lacrime,
    i miei sogni spezzati,
    le orecchie sorde
    ai tuoi sinceri consigli
    che cieca ho oltraggiato
    con irridenti parole.


    Anelo padre
    le tue carezze dolci
    che sovente ho rifiutato
    nella giovinezza appassita,
    ora che fanno troppo male
    le mani meschine e crudeli
    del mio uomo vigliacco.




    Barbara Calcinelli


    Opera 09^ classificata


    Istantanea


    Nevico inverno, sul peccaminoso noi che fu.
    Scivolate via, persino le ossa.
    Appiccicati alla mente restano, i puntini
    di un tratteggiato orizzonte, linearmente obliquo.


    Friggono i ricordi che annego ogni sera
    in un drink troppo chiaro e almeno 3 sigarette spente.
    Quelle che fumavi tu, mozziconi intrisi di rughe
    dal tipico odore di ingiallite labbra chiuse.
    Morderò tutto il ghiaccio sul fondo,
    per rubare altre sporche verità, forse
    ed imprimervi tutto il mio dolore rappreso.
    Lettere chiuse per restare, inchiostrate tra le mani,
    tra la gente, che distratta spende, e perde.
    Non sarà fenice, la cenere che agita queste ferite.
    Non sarà facile, la fuga che allontana di poco la vita.


    Resto bersaglio nel mirino, disarmata, per letti
    crudamente fatalisti. «Nessuna colpa», ribadisco.
    I tramonti incendieranno i passi scalzi sul selciato e
    nessun maglione ti riporterà qui, lana o non luna.
    A voce rotta, e a fiato corto sputo, tossico il veleno
    che mi abita e ti invoca a pelle, anche clandestina.
    Scena opulenta, mai sazia. Mai salva. Brucia.


    Supplica di spiriti, angeli e persino Dei, sulle onde
    sollevate del tempo. A tastoni vengo a cercarti, fin là,
    dove ho camminato capovolta, poco prima di un vento
    affilato. Giusto giusto, un alito prima della paura.
    E fermerò il giro del mondo lì, sappilo, in un
    imperfetto ma distillato noi. Scatti intrappolati in
    uno spazio d’eterno. Istantanea, per scandire
    livida l’assenza, nel crudo confine tra ciò che era,
    e ciò che più, non sarà.



    Andrea Barbazza


    Opera 10^ classificata


    Ti amo come la farina


    Ti amo come la farina
    e la buona acqua.
    Come il poter vedere ancora
    questi colori assolati.
    Come il potermi alzare,
    alzando ancor prima il sorriso.
    Come questo senso di primavera,
    forse un profumo, antico e nuovo.
    Ti amo come si ama ogni giorno
    ed ogni giorno ti amo.



    Teresa Pannunzio


    Opera vincitrice Premio Donna


    Addio maman


    Mia madre mi ha portato via dalla mia terra per salvarmi dalla guerra.
    Io nell’acqua gelida, nera come la notte che ci circonda,
    la mia mano aggrappata alla mano di mia madre.
    Paura del buio, freddo nelle ossa…
    e poi una luce, voci, urla vicine.
    Mamma che grida con tutto il suo fiato rimasto e
    io… io vengo issato in alto e la mano di mamma scivola via
    e lei in un attimo diventa invisibile.
    Ogni volta che guardo il mare rivedo il suo volto che si allontana da me.
    Ora so.
    Ora so che mi ha salvato la vita,
    la sua vita per la mia.
    Getto un fiore, una rosa, una margherita, qualsiasi fiore, nell’acqua salata e grido il suo nome nell’aria salmastra.
    Addio maman.



    L'Albo d'Oro:
    Premio Letterario Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2021 IV Edizione
    Premio Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2020 III Edizione
    II Edizione Premio Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2019 XIX Edizione Premio Poesia Donna Montegrotto Terme
    I Edizione Premio Internazionale di Poesia Città di Montegrotto Terme 2018 XVIII Edizione Premio Poesia Donna Montegrotto Terme
     
     
    I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
    © Copyright 1992-2020 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153