Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2021
XXV Edizione

Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2021
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

La data di scadenza prevista del 31-01-2021 è stata prorogata al 28-02-2021*

  • In data 22-06-2021 la Giuria rende nota la classifica finale.
  • Spedita a mezzo email il 06-04-2021 la comunicazione agli autori delle opere ammesse all’inserimento nell’antologia del Premio.
  • La cerimonia di premiazione avverrà a Melegnano nel mese di gennaio-febbraio 2022. I premiati verranno tempestivamente avvisati.

Risultati

Risultati della XXV Edizione del Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2021


La Giuria della XXV Edizione del Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2021, presieduta da Massimo Barile, dopo attenta valutazione delle opere pervenute in concorso, rende nota la seguente classifica:


Opera 1^ classificata: «Dove tutto sboccia in solitudine» di Chris Mao, Ormea (Cuneo).
Vince: Targa Il Club dei Poeti – Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 100 copie all’autore – Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia del Premio e su Internet club.it.
Questa la motivazione della Giuria: «Chris Mao offre la sua poesia come fosse una scheggia di pensiero che giunge fulminea, generata nel notturno sogno sopravvissuto, “dove tutto sboccia in solitudine”, mentre il giacimento emozionale riemerge, tra frammenti ed ombre, in ascolto della “sirena” dei pensieri.
Ed il poeta “affronta l’inganno della vita”, nelle molteplici manifestazioni del vivere, dissolvendo la rabbia e la frenesia, per giungere ad una consapevolezza che diventa “credo silenzioso” della coscienza, in una purificazione lirica che tutto pervade» Massimo Barile


Opera 2^ classificata: «La porta del passato» di Alessio Baroffio, Rescaldina (Milano).
Vince: Pubblicazione di un Libro di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet club.it.
Questa la motivazione della Giuria: «Nella lirica di Alessio Baroffio, pervasa dallo sgomento della solitudine, tutto pare liquefarsi nel dolore, nelle “notti insonni”, nell’”ostinata paura”, e non rimangono che “briciole di speranza”.
L’anima “spezzata” è ultimo appiglio per cambiare il destino e trovare il coraggio di chiudere la simbolica “porta del passato”, ma “un anelato sorriso”, che inganna il cuore, stravolge ogni certezza.
La visione del poeta fissa fedelmente tale stato d’animo e cristallizza nei suoi versi la condizione dell’animo dolente» Massimo Barile


Opera 3^ classificata: «La solitudine dei pensieri» di Rossella Giuliani, Grottammare (Ascoli Piceno).
Vince: Pubblicazione di un Quaderno di 32 pagine edito dalla casa editrice Montedit con assegnazione gratuita di 50 copie all’Autore – Attestato di merito – Pubblicazione della Poesia sull’Antologia e su Internet club.it.
Questa la motivazione della Giuria: «La poesia di Rossella Giuliani catapulta nella tempesta emozionale, nel tramestio che scuote l’anima, quando si avverte il “frastuono della mente” che rende i giorni dell’esistere prepotentemente incalzanti, e diventa arduo placare i patimenti.
Durante il processo lirico “l’implacabile morsa della malinconia” domina nella visione poetica e lacera la “misera anima”: e non rimane che la “solitudine dei pensieri”» Massimo Barile


Opera 4^ classificata: «Aghi di pino» di Dario Marelli, Seregno (Monza Brianza).
Questa la motivazione della Giuria: «Il recupero memoriale di Dario Marelli diventa prezioso scrigno del cuore dove sono custoditi ricordi luminosi dell’infanzia ed i sogni sembrano volar via come “aghi di pino” al vento di maestrale.
La consapevolezza dello scorrere del tempo, che inesorabile fluisce come “l’acqua fresca” dell’antica fontana, domina la scena nel secondo tempo lirico che diventa una sorta di preghiera/benedizione:
un lirico spiraglio luminoso che si tramuta in atto salvifico» Massimo Barile


Opera 5^ classificata: «In questo niente» di Francesca Croci, Predazzo (Trento).
Questa la motivazione della Giuria: «Nella poesia di Francesca Croci domina il silenzio che tutto copre e tutto avvolge come manto lirico, tra fremiti e languori, mentre irrompe l’assenza della persona amata che porta con sé un “odore di sconfitta”, un senso di lacerazione e dissidio interiore.
Ed è proprio “in questo niente/indefinito del presente” che le evidenze della rivalsa e del risentimento devono soggiacere all’umana verità» Massimo Barile


Opera 6^ classificata: «... Cosa rimane?…» di Floriana Menozzi, Brescia.
Questa la motivazione della Giuria: «Il ricordo del “profumo di madre/carezza inconfondibile/che oggi ancora mi sfiora” alimenta la visione poetica di Floriana Menozzi.
La percezione del mondo nella purezza degli occhi della madre, il calore della sua mano che rincuora, in un flusso lirico tra sogno e speranza, fino a seguire il suo percorso doloroso, in un costante struggente ricordo pervaso di “un’aura di inestinguibile nostalgia”» Massimo Barile


Opera 7^ classificata: «Immortali rami cingono il cielo…» di Eros Bonicioli, Massalengo (Lodi).
Questa la motivazione della Giuria: « Nella lirica di Eros Bonicioli si assiste ad un lento sprofondamento ed i pensieri sembrano “affogati in uno stagno”, inabissati in un indistinto riflesso di “frammenti d’esistenze senza volto”, ormai disperse nei labirinti dei sogni.
Il percorso lirico trascende tale abisso ed emerge l’illusione tra le “schegge d’infinite percezioni”: nell’immane vortice “l’anime…nella vitrea gabbia del tempo menzognero/fluiscono in frantumi prigioniere della vita» Massimo Barile


Opera 8^ classificata: «Dolci silenzi» di Elena Musarò, Parma.
Questa la motivazione della Giuria: «La visione poetica di Elena Musarò vive in una dimensione sospesa nel silenzio, dove la realtà circostante, tra “occhi pieni di rumore” e la sofferta vita quotidiana, diventa tessuto esistenziale che sopravvive tra le pieghe insidiose dell’esistere.
I “dolci silenzi” proiettano verso una sensazione di ineluttabile “compiutezza negata” velata di malinconia» Massimo Barile


Opera 9^ classificata: «Frammenti di me» di Eliana Romeo, Reggio Calabria.
Questa la motivazione della Giuria: «Nel processo lirico di deframmentazione Eliana Romeo s’immerge in profonde riflessioni, seguendo un “altrove distante” senza distinguere se sia “disgrazia o destino”.
Nell’animo dolente e nella metamorfosi d’ogni cosa, resiste solo una “lacrima”, simbolo dei “sogni perduti” e del tempo trascorso» Massimo Barile


Opera 10^ classificata: «E scrivo parole» di Vanda Pirone, Eboli (Salerno).
Questa la motivazione della Giuria: «Vanda Pirone “scrive parole” che scuotono l’anima, sentendo la poesia come vocazione, come arte sofferta che diventa necessità vitale per cercare di sfuggire alla sensazione di vuoto.
Nel divenire lirico le tempeste emozionali scompigliano l’esistere e non resta che cercare la propria anima, pura e semplice» Massimo Barile


Dal quarto al decimo vincono: Attestato – Buono valido per avere 30 copie in omaggio in caso di pubblicazione di un proprio libro con la casa editrice Montedit – Pubblicazione della poesia sull’Antologia del Premio e su Internet club.it




Opere Segnalate dalla Giuria con Attestato di merito:


«Il respiro dell’inverno» di Maria Cristina Cavallini, Cartura (Padova).
Questa la motivazione della Giuria: «Nella poesia di Maria Cristina Cavallini dominano le suggestioni della Natura, catturate con lo sguardo e fissate nel profondo dell’anima, seguendo il ritmo scandito “dall’inverno che avanza”, proponendo la sua percezione lirica delicata e soave» Massimo Barile


«Mosaici di parole» di Lucia Ingegneri, Monza (Monza Brianza).
Questa la motivazione della Giuria: «Lucia Ingegneri offre una lirica profondamente sentita nell’animo, muovendosi “sull’orma consapevole della precarietà”, alimentando la sua visione, tra fragilità e ricerca di un’armonia, con la speranza che siano linfa vitale dell’esistenza.
Un cammino lirico che diventa fonte d’una profonda coscienza del proprio esistere» Massimo Barile


«E ricompongo i pezzi» di Lucia Lo Bianco, Palermo.
Questa la motivazione della Giuria: «La lirica di Lucia Lo Bianco propone una simbolica ricomposizione di “pezzi dispersi”, di frammenti dissolti nell’abisso, ben conoscendo il “doloroso costruire di esistenza spezzata”.
Il processo lirico ricerca tali frammenti in un percorso solitario che condurrà alla rinascita» Massimo Barile


«Cascate» di Andrea Oliverio, Inverigo (Como).
Questa la motivazione della Giuria: «La lirica di Andrea Oliverio riconduce al senso della perdita, quando l’animo è invaso dal gelo del baratro ed il corpo è immobile come eclissato in una dimensione atemporale.
La chiusa della poesia diventa spiraglio di speranza e l’ultimo verso sigillo lirico: “nelle notti più buie si vedono le stelle”» Massimo Barile


«Acquarello» di Davide Orlandi, Robbio (Pavia).
Questa la motivazione della Giuria: «La lirica di Davide Orlandi propone una miscela di immagini e suggestioni della Natura, dal profumo del mare alla “fiamma rossocupa degli oleandri”, dalla dolcezza del mattino al “gusto delle mele verdacute”, in un susseguirsi di sensazioni che diventano sostanza stessa della sua intenzione lirica» Massimo Barile


«T’ammiro io sparso» di Carlo Ricci, La Quercia (Viterbo).
Questa la motivazione della Giuria: «Carlo Ricci circoscrive la sua poesia ponendola in un simbolico hortus conclusus nel quale insegue il suo “verso” poetico, la sua rivelazione estatica.
La poetica del racconto è limpida, vive di parole ricercate e raffinate, e si nutre d’una percezione lirica originale» Massimo Barile




La cerimonia di premiazione avverrà a Melegnano nel mese di gennaio-febbraio 2022. I premiati verranno tempestivamente avvisati.



L'Albo d'Oro:
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2021 XXV Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2020 XXIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2019 XXIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2018 XXII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2017 XXI Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2016 XX Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2015 XIX Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2014 XVIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2013 XVII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2012 XVI Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2011 XV Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2010 XIV Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2009 XIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2008 XII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2007 XI Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2006 X Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2005 IX Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2004 VIII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2003 VII Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2002 VI Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2001 V Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 2000 IV Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 1999 III Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 1998 II Edizione
Premio Letterario Internazionale Il Club dei Poeti 1997 I Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2020 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153