Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Pagine viste dal 1-5-2008: _____
I concorsi del
Club degli autori
I risultati dei
Concorsi del Club
Le Antologie dei
Concorsi del Club
Tutti i bandi per
data di scadenza
Tutti i risultati
Informazioni e
notizie utili
il Club
degli autori
il Club
dei Poeti
Consigli
editoriali
Editrice
Montedit
Club
news
 
 
 

Premio Letterario Tu, Io e i mondi possibili
VIII Edizione

Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2018
Clicca qui per il bando completo del concorso
Andamento del concorso:

Resi noti i risultati.

Risultati

Verbale Di Giuria – Under 15
La Giuria del premio letterario “Tu, io e i mondi possibili”, VIII edizione, per unracconto sul tema “Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni – Immagine… Allospecchio”, categoria Under 15, riunita in sessione plenaria il 24 marzo 2018, ha decretato:
Premio Speciale “STELLA” categoria under 15 alla seguente opera:
IO NEL 2038 di Federica Chinellato – Codevigo (PD)
Motivazione: “Io nel 2038” è un testo che fa riflettere su come anche ragazzi di età inferiore ai 15 anni possano elaborare pensieri davvero complessi, arrivando adaffermare che “Essere unici fa parte dell’identico”.
“Io non voglio essere diversa dagli altri però non mi piace essere paragonata ocon il comportamento o (e) con il carattere di qualcun altro”, da questa brevecitazione, che può forse risultare un po’ contorta, emerge un interessanteconcetto degno di riflessione: La paura di essere diversi dagli altri e di non essere accettati per ciò che si è realmente e al tempo stesso la volontà di nonessere “uno fra tanti” ma di contare realmente qualcosa, di emergere. Lacomplessità e la confusione in cui questo concetto è posto al lettore nel testosono gli stessi sentimenti di coloro che si ritrovano a ricercare una soluzioneper questo contrasto interiore.
La Giuria decreta opere degne di Segnalazione:
Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni:Immagine Allo Specchio
di Beatrice Porcellato – Loria
Motivazione: “Vorrei incontrarmi tra vent’anni: immagine allo specchio” è sicuramente il testo che più ci ha fatto emozionare. Semplice, toccante, senza troppi giri di parole arriva dritto al cuore del lettore. Non c’è imbarazzo da parte dell’autore
nel mostrare il proprio affetto verso la nonna che “appariva eterna”. Nel testo, si affronta infatti la tematica della separazione da una persona a noi cara (in questo caso a causa della morte della nonna), mettendo in luce il sentimento di
totale disorientamento, sofferenza e incredulità dovuto alla perdita di un punto di riferimento nella nostra vita.

Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni: Immagine Allo Specchio
di Giulia Sancolodi – Loria
Motivazione: “Vorrei incontrarmi tra vent’anni: immagine allo specchio” è un racconto che si articola e si sviluppa in modo particolare. La narrazione inizia da un parco divertimenti , in particolare da una casa degli specchi. All’interno di questa gli specchi mostrano alla protagonista diversi stili di vita per il futuro. Interessante è l’inserimento all’interno della giostra dello “specchio nero” che rappresenta la morte, in contrasto con il contesto giocoso e felice di una giostra nel parco divertimenti che suggerisce una visione sostanzialmente positiva della vita, destinata inevitabilmente a terminare con la morte.

La Giuria proclama i Vincitori della VIII edizione
del Premio “Tu, Io e i mondi possibili” Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni Immagine… Allo Specchio – categoria Under 15:
L’immagine Riflessa
di Anna Lunardis – Trieste 3° Classificato
Motivazione: “L’immagine riflessa” è un testo che sviluppa in modo coerente la tematica del concorso con grande puntualità dal punto di vista grammaticale e formale.
La protagonista dell’opera è una ragazza che appena sveglia si guarda allo specchio e vede formarsi proprio nello specchio davanti a lei le immagini di quelli che saranno i momenti e le esperienze salienti della sua vita: la nascita di sua figlia, la professione di insegnante, l’amore della sua famiglia, le gioie e i litigi quotidiani. La storia è raccontata in modo molto coinvolgente, con l’inserimento di espressioni talvolta d’effetto in grado di stupire il lettore “...lo sguardo rimasto ancora con quella sete di conoscere e scoprire il mondo…”, talvolta più semplici,spontanee e sincere “...Capii che una vita felice non è una vita in cui tutto è perfetto…”

Tra Vent’anni
di Gioia Pavan – Casale sul Sile (TV) 2° Classificato
Motivazione: Coinvolgente, emozionante, originale e sorprendente: il testo “Tra vent’anni” è tutto questo. Il brano si presenta come un’esortazione chiara e forte a non sprecare
la propria vita per motivi futili. La struttura dell’opera è caratterizzata da un dialogo fra la protagonista, Gioia, nel presente e la sua immagine nel futuro.
Dal dialogo capiamo che la donna del futuro ha rovinato la propria vita a causa della dipendenza dalla droga.
Il tema, decisamente complesso e sempre attuale, è trattato dall’autore con una precisione e una maturità incredibili e inusuali per un concorrente della categoria
Under15. L’autore è in grado di trasmettere forti emozioni con semplicità e naturalezza. “...Le domandai perché avesse buttato la sua vita in una cosa così brutta. Lei non rispose e dai suoi occhi scese una lacrima…”

Il Concerto Delle Possibilità
di Anna Basso – Salgareda (TV) 1° Classificato
Motivazione: L’opera si presenta con una struttura inedita dove diversi stili e scelte di vita si susseguono rappresentati da alcune chitarriste su un palcoscenico.
Apparentemente tutte uguali sul palco mentre suonano la chitarra, le donne coinvolte nella storia portano con loro un diverso bagaglio di esperienze analizzato in modo profondo dall’autore.
L’opera ha un messaggio chiave: per quanto si possano analizzare la nostra vita e le nostre possibili condizioni future, nessuno avrà mai la certezza di quello che ci accadrà realmente e l’unico modo per conoscere il nostro destino è vivere tutto quello che la vita ci offre, ognuno con i propri sogni, ma senza la presunzione di aver già capito cosa il futuro abbia in serbo per noi. Tutto ciò si evince dalla chiusura del testo caratterizzata da una semplicità che possiamo definire quasi disarmante. “...Posso avere delle idee su quello che voglio diventare e quello che voglio fare; ma quello che accadrà alla fine, lo saprò solo quando ci arriverò”.

Verbale Di Giuria – Adulti
Dei 38 concorrenti nella categoria Adulti (sopra i 15 anni) ben 18 non hanno ancora vent’anni! Fa piacere vedere dei giovani confrontarsi nella scrittura con tanto impegno.
Importantissimo l’apporto di scrittori maturi capaci di confrontarsi in uno scambio culturale indispensabile soprattutto ai più giovani.
La Giuria composta da Isidoro Perin (Presidente), Anna Rossit Tantino, Emanuela Zamuner, Tiziana Zanardo, Gianni Busato, Efri Vaccari e Federico Cipolla ha letto, valutato
ed esaminato attentamente tutti i racconti. Nella sera del 26 marzo 2018 si è incontrata per confrontare le opere proposte. La graduatoria scaturita rispecchia fedelmente la qualità degli
elaborati.
La Giuria decreta vincitore del Premio Speciale “STELLA” categoria adulti la seguente opera:
Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni
di Silvana Da Pos – San Biagio di Callalta (TV)
Motivazione: Un garbato viaggio in avanti per osservare i mutamenti e raccontarsi il
passato. Silvana ha una grande capacità di comunicare in modo semplice e naturale.

La Giuria decreta opere degne di Segnalazione:
Vi Ho Già Raccontato Chi Era Cristina?
di Monica Mantovani – Treviso
Motivazione: Un doloroso viaggio verso il futuro perduto come il passato, che trova spazi confusi nella mente malata. “...Non ho più pensieri come una volta o, forse, non me li ricordo più...”
L’autrice, Monica, ci accompagna delicatamente nel viaggio difficile della vecchiaia con rispetto, senza retorica.

Al Prossimo Sguardo, Vent’anni Dopo
di Patrizia Tomasi – Folgaria (TN)
Motivazione: La storia della protagonista si dipana nel confronto con quella della nonna tanto ammirata e idealizzata da voler diventare come lei. “...Mi rassicura che nelle mie vene scorre il suo sangue…” Patrizia, con una penna sottile, tratteggia le figure che appaiono nitide agli occhi del lettore.

La Giuria proclama i VINCITORI della VIII edizione
del Premio “Tu, Io e i mondi possibili” Vorrei Incontrarmi Tra Vent’anni Immagine… Allo Specchio – categoria Adulti:

Non Solo Cenere
di Luigi Bravin – Conegliano (TV) 3° Classificato
Motivazione: Il protagonista sa guardare al futuro con consapevolezza, senza paure e persino con una certa ironia. L’autore va a solleticare la dimensione animica di ciascuno di noi e ci fa sentire dentro la storia, con i profumi e colori del
bosco, con la compagnia del vento, in braccio alla famiglia in un viaggio che sa di premio.

Arianna
di Elisabetta Cavallin – Marcon (VE) 2° Classificato
Motivazione: Arianna beve per tanti anni il calice amaro della violenza, ma lo “specchio” di una coppia felice seduta al tavolo a fianco, in un ristorante, fa scattare in lei la molla giusta. Arianna sogna un marito che la rispetti e una vita felice.
Naturalmente non tutto si avvera, ma cambiare si può! La penna di Elisabetta graffia la coscienza del lettore con grande maestria.

Come L’onda
di Carla Nogarin – Motta Di Livenza (TV) 1° Classificato
Motivazione: “...La vecchiaia sarà come una gravidanza…” Nel futuro della protagonista c’è tanta speranza e una grande volontà di vivere ogni istante che la vita
le donerà. Carla descrive in forma quasi poetica un mare di sensazioni affascinanti che coinvolgono e commuovono.

Risultati di tutte le edizioni del concorso:
Premio Letterario Tu, Io e i mondi possibili IX Edizione
Premio Letterario Tu, Io e i mondi possibili VIII Edizione
Premio Letterario Tu, Io e i mondi possibili VII Edizione
 
 
I concorsi del Club . I bandi . I risultati . Per inserire un bando . Home . Archivio . Twitter . Privacy
© Copyright 1992-2018 Associazione Culturale Il Club degli autori - Partita Iva e Codice Fiscale 11888170153